Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Residui TEMPORALI ed ACQUAZZONI, poi ANTICICLONE con forte AUMENTO delle TEMPERATURE

METEO - Residui TEMPORALI ed ACQUAZZONI tra oggi e domani al centro-sud ed Isole, poi ANTICICLONE con forte AUMENTO delle TEMPERATURE anche di 10°C

METEO – Residui TEMPORALI ed ACQUAZZONI, poi ANTICICLONE con forte AUMENTO delle TEMPERATURE
Meteo Italia con residua instabilità tra oggi e domani, poi arriva l'anticiclone con temperature in forte aumento
1 di 3
  • Meteo in graduale miglioramento, la situazione sinottica

    Meteo – Buongiorno e buon inizio di weekend a tutti gli affezionati lettori del Centro Meteo Italiano! Dopo una settimana caratterizzata da condizioni meteorologiche diffusamente instabili e con temperature al di sotto delle medie del periodo, persistono residue condizioni d’instabilità sul centro-sud Italia. La vasta lacuna barica sull’Europa centro-orientale, seguita a pilotare masse d’aria più fresche e relativamente instabili anche sul Mediterraneo centro-meridionale. L’anticiclone delle Azzorre è decisamente defilato sull’Atlantico occidentale, mentre un’onda anticiclonica tende a prendere forma sull’Europa sudoccidentale, interessando l’Italia durante la prossima settimana. Vediamo il tempo atteso per il weekend e per i prossimi giorni.

    Meteo weekend con residua instabilità

    Come anticipato, sull’Europa permane una vasta lacuna barica alimentata da correnti fresche nord-orientali. Sull’Italia le condizioni meteorologiche vedranno una residua instabilità, specie al centro-sud e settori settentrionali delle due Isole Maggiori; acquazzoni ed occasionali temporali coinvolgeranno nella giornata odierna il Lazio, zone interne di Toscana, Abruzzo e Marche nonché Campania, Molise e zone tirreniche di Calabria, Basilicata e Sicilia. I fenomeni, tuttavia, saranno più localizzati e meno intensi rispetto ai giorni scorsi; qualche fiocco di neve potrà cadere sull’Appennino centrale, al di sopra dei 1600-1800 metri. Tendenza al miglioramento dalla sera. Andrà meglio al nord, dove un aumento del campo barico favorirà tempo più asciutto, salvo residui disturbi tra Veneto e Friuli. Foschie o banchi di nebbia locali nottetempo sulla Pianura Padana e valli del centro. Domani ulteriore miglioramento del tempo con maggiori schiarite al centro-nord, mentre residui acquazzoni potranno ancora interessare localmente la Puglia e le zone interne abruzzesi e tirreniche meridionali.

    Prossima settimana arriva l’anticiclone, ecco l’ottobrata!

    Meteo – Dopo una prolungata fase perturbata e con temperature al di sotto delle medie del periodo, ecco arrivare una breve pausa anticiclonica. L’ansa anticiclonica già in formazione sul Mediterraneo occidentale, tenderà a rinforzarsi ulteriormente con l’inizio della prossima settimana; l’affondo di una saccatura a largo del Portogallo, infatti, alimenterà la risalita di correnti più calde e stabili verso l’Europa meridionale. Tempo stabile e mite in arrivo sull’Italia per la prossima settimana, seppur con cieli non sempre soleggiati ma con rischio nebbie e nubi basse specialmente durante le ore più fredde della giornata. Anticiclone e deciso aumento delle temperature! Vediamo nel prossimo paragrafo di quanto saliranno nei prossimi giorni.

  • Temperature in deciso aumento nei prossimi giorni

    L’allontanamento verso levante della lacuna barica a carattere freddo e l’arrivo da sudovest del campo anticiclonico, oltre a riportare condizioni meteo stabili determinerà anche un consistente aumento delle temperature. Masse d’aria miti in risalita dal nord Africa raggiungeranno in particolare il centro-sud Italia e le due Isole Maggiori a partire dalla metà della prossima settimana; le temperature rispetto ai valori decisamente freschi di questi giorni, subiranno un deciso aumento anche di 10°C. Si passerà quindi da un attuale sottomedia di 4-6°C ad un sopra media di altrettanti gradi; le zone che risentiranno maggiormente dell’aumento di temperatura saranno quelle montuose e collinari, mentre al nord nubi basse e foschie potrebbero limitare parzialmente l’aumento termico. La famosa ottobrata è quando all’orizzonte!

  • Residua instabilità sull’Italia, ma è in arrivo l’anticiclone con tempo più asciutto e temperature in forte aumento. Rimani sempre aggiornato con il Centro Meteo Italiano.

    Nubi sparse e residui fenomeni sull’Italia nel weekend, poi arrivo l’ottobrata con tempo più asciutto e temperature in forte aumento. Per rimanere sempre aggiornato vi consigliamo di consultare il nostro sito ed il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: