Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 17 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO / sarà autunno o estate nei prossimi giorni sull’Italia? Ecco cosa succederà

Italia divisa in due dal meteo, con il maltempo intenso ma anche il ritorno del caldo con correnti sud occidentali nei prossimi giorni.

Maltempo e temperature in rialzo in Italia, con la nostra Penisola contensa tra l'estate e una intensa perturbazione atlantica.
1 di 4
  • Nubi sparse sull’Italia ma senza fenomeni di rilievo

    Archiviata l’intensa perturbazione foriera di temporali e locali nubifragi soprattutto per quello che riguardava il Nord Ovest e il versante tirrenico centrale, già da ieri le condizioni meteo sono tornate a migliorare su tutta Italia. Quest’oggi, giovedì 17 ottobre, non sono infatti attesi fenomeni di rilievo sulla nostra Penisola, fatta eccezione per qualche pioviggine tra Liguria e Alta Toscana e locali acquazzoni sul Salento, come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo. La nuvolosità però tenderà progressivamente ad aumentare specie sulle regioni settentrionali a partire dalla serata, con correnti occidentali o sud occidentali che domani, venerdì 18 ottobre, riporteranno anche qualche pioggia sulla nostra Penisola.

    Torna qualche pioggia venerdì preludio ad un peggioramento nel weekend

    Si tratterà dunque di una breve pausa asciutta, perché già dalla serata di domani le prime piogge torneranno a fare capolino al Nord Ovest, ed in particolare su Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia. Si tratterà però solo di una piccola anticipazione, perché già nel weekend è attesa una nuova perturbazione sull’Europa, come potete vedere anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, con il maltempo che tornerà ad essere protagonista. Nonostante l’impatto di questa saccatura sulla nostra Penisola sia stato molto ridimensionato, per il weekend è atteso un piccolo peggioramento meteo sull’Italia ed in particolare sulle regioni settentrionali e localmente su quelle del versante tirrenico. Sul resto della Penisola invece le condizioni meteo rimarranno più asciutte anche se con qualche nube sparsa.

    Italia contesa dal maltempo e dal caldo nei prossimi giorni

    La perturbazione si muove verso la Penisola Iberica, Italia ai margini con acquazzoni e temporali specie sui settori occidentali.

    La vasta circolazione depressionaria che in queste ore insiste sull’Atlantico centro settentrionale si sposterà progressivamente verso le Isole Britanniche, portando con sé un’intensa perturbazione che si allungherà dal Mare del Nord fin sulla Penisola Iberica. Con la saccatura che sprofonderà sulla Spagna, non solo l’Italia ai margini del peggioramento meteo ma sarà anche interessata dalla risalita di aria più calda dai quadranti sud occidentali: le temperature, stando alle ultime uscite dei modelli, schizzeranno sopra la media già dal weekend e rimarranno su valori quasi più estivi che autunnali. Come spiegato anche dal nostro meteorologo Francesco Cibelli, per avere una perturbazione più interessante dovremo aspettare ancora un po’. Anche la prossima settimana, stando a quanto mostrato dai principali modelli meteo, l’Italia potrebbe essere divisa tra caldo e maltempo, con l’evoluzione che dipenderà dalla dove si sposterà questa perturbazione.

  • Maltempo soprattutto al Nord nel weekend

    Secondo gli ultimi run dei principali modelli meteo, nei prossimi giorni una vasta saccatura si allungherà dalle Isole Britanniche fin sulla Spagna, la stessa perturbazione che nei giorni scorsi sembrava avesse come target proprio l’Italia. In questo modo è stato molto ridimensionato il peggioramento meteo atteso per il weekend, con la nostra Penisola che rimarrà ai margini di questa circolazione perturbata: non mancherà comunque un po’ di maltempo, ma le zone più colpite saranno in particolare quelle di Nord Ovest.

  • Evoluzione incerta per la prossima settimana

    Come detto, quindi, nel weekend la perturbazione che prima era destinata all’Italia ora dovrebbe interessare soprattutto la Penisola Iberica. Saranno le nostre regioni settentrionali e il versante tirrenico quelli che dovrebbero risentire di più della presenza di questa saccatura, anche se tutto dipenderà dall’esatta traiettoria seguita dalla perturbazione. L’incertezza è dunque ancora elevata e così è anche per la prossima settimana, con l’evoluzione della situazione meteo che risulta ancora non delineata. Secondo GFS, dalla perturbazione si potrebbe isolare una goccia fredda sulla Spagna, la quale poi si muoverebbe verso le Baleari e successivamente verso l’Italia portando maltempo anche intenso specie nella seconda parte della settimana, ma è ancora troppo presto per scendere in ultieriori dettagli.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: