Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 16 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – la settimana inizia sotto il segno dell’anticiclone e del caldo in Italia

Meteo Italia: l'ultima settimana di luglio si apre con l'anticiclone e una nuova ondata di caldo africano sulla nostra Penisola.

Anticiclone e caldo in Italia per questo inizio di settimana, con l'estate che torna ad essere la protagonista sull'Europa.
1 di 4
  • L’anticiclone è tornato a prendere possesso dell’Italia

    L’estate si era presa una pausa nella parte centrale di luglio, con diverse perturbazioni che hanno portato maltempo intenso e aria più fresca sull’Italia: la situazione meteo però è destinata a cambiare completamente in questo finale del mese, con l’anticiclone e il caldo nuovamente protagonisti. Come potete vedere anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, l’anticiclone si è allungato dalle Azzorre fin sull’Europa centro occidentale, posizionando i suoi massimi di pressione proprio a ridosso dell’Italia: condizioni meteo più stabili quindi, con le temperature che si sono riportate sopra le medie del periodo.

    Aria africana in arrivo, temperature in aumento

    Non sarà l’anticiclone delle Azzorre solamente a caratterizzare questa settimana sull’Italia, perché ci sarà anche una componente africana che porterà aria più calda verso il vecchio continente facendo impennare le temperature. Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo però, non sarà una replica del caldo record del finale di giugno: non si esclude comunque che entro il prossimo weekend si possano sfiorare nuovamente i +40°C sull’Italia, con le zone più calde che saranno quelle interne della Sardegna e del versante tirrenico centrale.

    Temperature nuovamente oltre i +20°C in quota a 850 hPa sull’Europa occidentale per questa settimana.

    Caldo intenso nei prossimi giorni soprattutto sull’Europa

    L’Italia sarà interessata nei prossimi giorni da una nuova ondata di caldo ma il nostro paese non sarà il più colpito. Ancora una volta, dopo i record di caldo di giugno, quando si sono riscritti i primati nazionali, sarà l’Europa occidentale quella che vedrà le anomalie più alte: tra Francia, Isole Britanniche, Paesi Bassi e Germania le temperature saliranno oltre le medie di +10/12°C, prima che il caldo raggiunga anche la Scandinavia, con l’anticiclone che appunto punterà verso Nord. Come detto, l’Italia non vedrà i picchi di questa ondata ma caldo e afa saranno i protagonisti almeno fino al weekend specie al Centro Nord.

  • Anticiclone in espansione sull'Europa, con tanto sole e tanto caldo nei prossimi giorni sull'Italia.

    Anticiclone in espansione sull’Europa, con tanto sole e tanto caldo nei prossimi giorni sull’Italia.

    Sole e caldo sull’Italia in questa settimana

    L’estate dunque torna ad essere la protagonista sull’Italia, con condizioni meteo generalmente stabili e soleggiate da Nord a Sud grazie all’anticiclone. Come potete vedere dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, non sono attesi fenomeni di rilievo nei prossimi giorni sulla nostra Penisola, con le temperature che si assesteranno su valori generalmente fino a 4/5°C oltre le medie del periodo. Le zone più calde saranno quelle interne di Sardegna, Toscana, Lazio e Umbria, con valori fino a +36/38°C, mentre sul resto della Penisola si salirà fino a +33/34°C. Entro il fine settimana si sfioreranno i +40°C specie sulla Sardegna, mentre in Pianura Padana si potrebbero toccare i +35/36°C.

  • Possibile perturbazione sull'Italia per l'ultimo weekend di luglio, con maltempo e temperature in calo secondo i modelli.

    Possibile perturbazione sull’Italia per l’ultimo weekend di luglio, con temporali e temperature in calo secondo i modelli.

    Possibile break per l’ultimo weekend di luglio

    Questa nuova ondata di caldo che ci terrà compagnia nei prossimi giorni potrebbe non avere lunga vita stando alle ultime uscite dei principali modelli meteo. Infatti, l’anticiclone dovrebbe resistere sull’Italia almeno fino venerdì 26 luglio mentre a seguire questo potrebbe spostersi verso l’Europa settentrionale lasciando spazio al transito di una piccola saccatura con temporali e aria più fresca, come spiegato nel dettaglio dal nostro meteorologo Francesco Cibelli. Va ricordato comunque che questa è solamente una prima tendenza che dovrà essere confermata dai prossimi run dei modelli.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: