Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Si prepara un BRUSCO PEGGIORAMENTO per il termine di NOVEMBRE, ecco cosa succederà

METEO - Arriva un critico peggioramento specialmente per le isole maggiori nell'ultimo weekend di Novembre, ecco cosa accadrà

METEO – Si prepara un BRUSCO PEGGIORAMENTO per il termine di NOVEMBRE, ecco cosa succederà
METEO - Si prepara un BRUSCO PEGGIORAMENTO per il termine di NOVEMBRE, ecco cosa succederà
1 di 3
  • Quadro sinottico stabile sull’Italia e su gran parte dell’Europa

    Salve cari amici del Centro Meteo Italiano! La situazione osservabile da satellite sull’Italia mostra gran parte del centro-nord con assenza di nubi, una lunga area con nubi basse (denominata anche Maccaja) a ridosso dei settori costieri Adriatici di Marche e Abruzzo che hanno raggiunto anche le zone più interne in Molise. Sulle regioni meridionali prevale la nuvolosità, con piogge insistenti sui settori orientali della Sicilia. In generale l’Europa sta vivendo un periodo più stabile a conclusione del mese di Novembre, che non è stato perturbato come il mese precedente: un vasto campo di alta pressione abbraccia gran parte dell’Europa con valori massim di pressione in prossimità dell’Ungheria (fino a 1030 hPa). A ridosso della penisola Iberica, è presente una saccatura di matrice atlantica che apporterà maltempo sui settori occidentali d’Europa e a seguire sull’Italia. Vediamo quanto accaduto nei giorni scorsi sull’Italia meridionale.

    Maltempo nei giorni scorsi sulle regioni meridionali

    Nei giorni precedenti (specialmente a ridosso del weekend) le regioni meridionali hanno vissuto condizioni meteo molto perturbate con alluvioni specialmente sul versante Jonico della Calabria: in queste zone si sono registrate in meno di 48 ore, accumuli pluviometrici fino a 300 millimetri con smottamenti, crolli di alcune strade e anche esondazioni di corsi d’acqua. A causa dell’insistenza della perturbazione sui settori meridionali, anche la Sicilia orientale ha avuto alcune criticità specialmente nel Siracusano dove sono caduti ingenti quantitativi pluviometrici. A ridosso del fine settimana, la situazione potrebbe profilarsi nuovamente con nuove piogge specie sulle Isole Maggiori; scopriamo perché!

    Dalla grafica elaborata dal Centro Meteo Italiano si evince la presenza di copiose piogge sulle Isole Maggiore, i primi bersagli di questo peggioramento meteo in arrivo

    Anticiclone scansato da una vasta area depressionaria

    Dalla giornata di Venerdì la nuvolosità potrà aumentare dai settori occidentali a causa dell’avanzamento di una depressione che presenterà un contributo d’aria nord-atlantica più fresca ed il contributo d’aria calda proveniente dal nord-Africa. Questo mix favorirà la formazione di nuclei temporaleschi che potranno impattare ed insistere sulle medesime aree che hanno visto molte piogge nei giorni scorsi. Potranno rinnovarsi dunque criticità e maltempo su Sicilia, Calabria e Puglia. L’inizio del mese di Dicembre poi potrebbe essere piuttosto dinamico, con maltempo a più riprese grazie ad un flusso atlantico maggiore.

  • Cosa potrebbe accadere per l’inizio di Dicembre 2020?

    Dopo un mese di Ottobre molto piovoso ed un mese di Novembre con un primo periodo molto mite ed una seconda parte poco variabile il mese di Dicembre potrebbe mostrare più precipitazioni rispetto alla norma: infatti l’Italia potrebbe essere soggetta ad un maggiore afflusso di correnti umide grazie ad un anticiclone ad est più intrusivo. Come previsto dal centro di calcolo Europeo, l’Europa occidentale potrebbe essere attraversata da perturbazioni atlantiche, con un surplus pluviometrico su Francia, paesi Iberici e Italia; d’altra parte più a secco risulterebbero le alte latitudini europee e l’est Europa. Da un punto di vista termico, si verificherebbero anomalie positive più marcate sul comparto euroasiatico, più contenute sulla nostra penisola.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: