METEO / temperature oltre le medie del periodo anche di 10°C

Pubblicato da Martina Rampoldi

Clima primaverile in Italia specie al Centro Sud, con temperature in aumento fino a 10°C sopra le medie del periodo.

Segnala
Temperature in aumento nei prossimi giorni, con punte fino 10°C sopra le medie del periodo specie al Centro Sud, come si può vedere dagli spaghi per le Marche. Fonte: wetterzentrale.de
  • Nuova perturbazione in arrivo ma anche clima primaverile

    Inizio di marzo con un’altra faccia sull’Italia rispetto a febbraio, con condizioni meteo finalmente più dinamiche e qualche precipitazione soprattutto per quello che riguarda le regioni settentrionali, come spiegato dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli. Dopo il rapido passaggio instabile che ha portato piogge e neve al Nord Italia nella giornata di ieri, lunedì 4 marzo, domani, mercoledì, è attesa una nuova perturbazione sulla nostra Penisola, con un generale peggioramento meteo ancora una volta sui settori settentrionali. Dapprima sarà il Nord Ovest a dover fare i conti con le precipitazioni, prima che i fenomeni si estendano alle restanti regioni settentrionalicosì come alla Toscana, come potete vedere dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo. Tempo più asciutto invece sul resto della Penisola, dove sono attese anche temperature decisamente primaverili. Infatti l’instabilità non è l’unica faccia della medaglia della perturbazione, perché questa richiamerà correnti più calde dai quadranti meridionali, le quali faranno schizzare le temperature verso l’alto specie sull’Adriatico e al Sud. Su queste zone nei prossimi giorni potremo avere temperature anche 10°C superiori alle medie del periodo in quota, mentre al suolo le colonnine di mercurio non faticheranno a raggiungere e localmente a superare i +20°C.

    Temperature oltre 10°C sopra le medie, punte fino a +20°C al suolo

    Situazione meteo molto più dinamica sull’Italia negli ultimi giorni, con qualche pioggia e qualche fiocco di neve che hanno nuovamente fatto la loro comparsa questa volta sulle regioni settentrionali. Dopo una piccola tregua nelle prossime ore, con molte nubi in transito ma nessun fenomeno di rilievo, come spiegato dal nostro meteorologo Francesco Cibelli, da Ovest si avvicinerà una nuova perturbazione che già mercoledì 6 marzo porterà nuovamente precipitazioni sparse specie sulle regioni settentrionali, come mostrato anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito. Di conseguenza, al Centro Sud arriverà aria più calda dai quadranti meridionali, con le temperature in quota a 850 hPa, circa 1500 metri, che potranno salire anche 10°C oltre le medie, come mostrato dagli spaghi nell’immagine in alto. Al suolo si avranno ripecussioni specie nei valori massimi, con giornate tipicamente primaverili dalle Marche alla Puglia e sulle regioni meridionali. Il giorno più caldo dovrebbe essere quello di giovedì 7 marzo, convalori fino a +23/24°C soprattutto tra Abruzzo e Gargano. I +20°C si raggiungeranno però anche in Emilia Romagna, nelle Marche, in Campania, Basilicata, Calabria e sulle Isole Maggiori. Da venerdì 8 poi le temperature torneranno a scendere, anche se al Sud Italia si potranno ancora raggiungere i +22/23°C.

  • Aria più fredda e precipitazioni intense in arrivo la prossima settimana

    Secondo le ultime uscite dei modelli, dopo questa assaggio di primavera specie al Centro Sud nei prossimi giorni, l’anticiclone tornerà ad espandersi sull’Italia in vista del weekend, con condizioni meteo più stabili seppur senza sole prevalente. La situazione dovrebbe però tornare a farsi interessante per quello che riguarda la prossima settimana, quando i modelli propongono, ormai da diversi run, l’arrivo di una vasta perturbazione, sempre atlantica, sulla nostra Penisola, accompagnata anche da aria più fredda. Ricordiamo che si tratta ancora di una tendenza meteo e non di una previsione, sia per la distanza temporale che per l’incertezza ovviamente non trascurabile. A partire da mercoledì 13 marzo potrebbe raggiungere la nostra Penisola un fronte foriero di precipitazioni anche intense e, complice l’aria più fredda che riporterà le temperature verso le medie, di neve nuovamente a quote medio basse. Vi invitiamo quindi a seguire tutti gli aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter