Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 28 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – TEMPORALI e NUBIFRAGI in imminente arrivo in ITALIA, la Protezione Civile dirama l’ALLERTA, ecco le città interessate

METEO - TEMPORALI, NUBIFRAGI e possibili GRANDINATE in imminente arrivo sull'ITALIA, la Protezione Civile ha diramato l'ALLERTA, ecco le città interessate

Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Tempo ancora in prevalenza stabile sulla nostra Penisola

    Le condizioni meteo nella giornata odierna appaiono ancora in prevalenza stabili sulla nostra Penisola, grazie all’azione di un vasto promontorio anticiclonico di matrice azzorriana che riesce ancora ad opporsi all’avanzamento di una saccatura di maltempo che in queste ore sta insistendo sulla Penisola balcanica e spingendosi verso ovest. La progressione di tale saccatura inizierà ad apportare le prime note di maltempo sullo stivale a partire già da questa sera, come vedremo all’interno del prossimo paragrafo. Le temperature risultano generalmente allineate al periodo se non addirittura lievemente al di sotto in alcuni casi.

    Locali eccezioni di maltempo in Italia quest’oggi

    Come accennato in precedenza, sono poche ma ci sono le eccezioni di maltempo in Italia quest’oggi. In particolare, esso si è manifestato in maniera estremamente localizzata sulla nostra Penisola e ha colpito principalmente le Alpi e le Prealpi marittime, non risparmiando qualche località sita sull’Appennino settentrionale. Nel corso della serata corrente le piogge occasionalmente accompagnate anche da attività elettrica inizieranno a coinvolgere le regioni del Triveneto, con fenomeni comunque di moderata intensità prevalente. Sul dettaglio previsionale relativo a questa sera abbiamo tuttavia approfondito all’interno di un apposito editoriale.

    Domani giornata di maltempo sulla nostra Penisola

    Stando ai principali centri di calcolo, per la giornata di domani venerdì 29 maggio la saccatura presente sulla Penisola balcanica investirà il nostro Paese portando ad un’ondata di maltempo anche intenso su alcuni settori. In particolare le piogge coinvolgeranno tra notte e mattina molte zone delle regioni settentrionali e successivamente l’instabilità si sposterà al centro, dove i fenomeni si riveleranno anche piuttosto intensi e a carattere temporalesco. Possibile qualche nubifragio in special modo sulla Capitale, dove alcuni LAM intravedono una netta convergenza dei venti. L’instabilità interesserà ad intermittenza le regioni centrali (in special modo Lazio e Abruzzo) almeno fino alla serata. Possibili fenomeni temporaleschi talvolta anche intensi sulla dorsale appenninica meridionale, con un calo generale e piuttosto evidente delle temperature massime.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte sud-occidentale, pianura emiliana, Romagna, settori orientali e meridionali della Toscana, Umbria, Marche occidentali, settori settentrionali e zone interne e appenniniche del Lazio, zone interne e appenniniche dell’Abruzzo e settori appenninici del Molise, con quantitativi cumulati puntualmente moderati; da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori del Centro peninsulare, dell’Emilia e del Piemonte centro-meridionale e su settori prealpini e di pianura della Lombardia orientale, Veneto centro-meridionale, Campania, settori settentrionali e zone interne centrali della Puglia, settori centro-settentrionale e occidentale della Basilicata, rilievi della Calabria e Sardegna nord-orientale, con quantitativi cumulati generalmente deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: in generale diminuzione al centro-nord, anche sensibile nei valori massimi al nord-ovest e sulle regioni centrali peninsulari. Venti: nessun fenomeno significativo. Mari: nessun fenomeno significativo. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta gialla, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Venerdì 29 maggio 2020: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro. Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-D. Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma. Marche: Marc-3, Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4. Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro. Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere.
    Interessati dunque dall’allerta tutti i capoluoghi di Lazio, Abruzzo, Umbria, Molise, Marche e i seguenti: Potenza, Matera.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: