Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 9 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – TEMPORALI ed ACQUAZZONI nelle prossime ore colpiranno alcune spiagge, ecco dove

METEO - TEMPORALI ed ACQUAZZONI nelle prossime ore sulle regioni meridionali, con possibile coinvolgimento anche delle spiagge di Calabria, Sicilia nordorientale e Basilicata; tempo stabile e caldo al centro-nord

Temporali nelle prossime ore fino le coste del sud Italia, foto Maxime Brissard
1 di 3
  • Goccia fredda in azione tra Balcani ed Italia

    Meteo – Mentre sulle regioni centro-settentrionali le condizioni meteorologiche volgono verso un deciso miglioramento, al sud e Sicilia permangono condizioni meteo a tratti instabili. La presenza di una goccia fredda, con il “cuore” freddo posizionato in quota tra Albania e Grecia, dove ritroviamo isoterme a 500 hPa attorno ai -14°C, alimenta una circolazione ciclonica sull’Italia meridionale, responsabile di acquazzoni e temporali.  Nelle ultime ore i temporali, localmente moderati, hanno interessato in particolare la Calabria meridionale con accumuli dalla mezzanotte superiori ai 30 mm nella provincia di Reggio Calabria. Nelle prossime ore, tuttavia, l’instabilità subirà un’accentuazione, vediamo nel prossimo paragrafo le aree interessate dai fenomeni durante il pomeriggio-sera.

    Temporali e locali grandinate,  localmente fino le coste del sud Italia

    I temporali e gli acquazzoni che in questo inizio di giornata stanno interessando la Calabria meridionale, confermano il regime ciclonico in cui le regioni meridionali sono attualmente interessate; nel corso delle prossime ore i fenomeni convettivi prenderanno forma anche lungo l’Appennino meridionale e localmente sulle zone interne della Puglia. Le correnti tese settentrionali a tutte le quote, favoriranno l’estensione dei fenomeni anche alle zone interne della Campania, mentre i temporali potranno coinvolgere anche i settori costieri della Calabria centro-meridionale, del messinese e localmente della Basilicata; prossime ore, quindi, a rischio maltempo per chi ha deciso di trascorrerle al mare sulle regioni su citate.

    Quando torna l’estate su tutta l’Italia?

    La goccia fredda insisterà tra lo Ionio ed i Balcani meridionali anche nei prossimi giorni, rinnovando condizioni d’instabilità sulle regioni meridionali. Tuttavia la lacuna barica tenderà a dissipare giorno dopo giorno la sua energia, favorendo un graduale aumento del campo barico ed una maggiore stabilità durante la prossima settimana. Acquazzoni e temporali tra domani e lunedì potranno ancora coinvolgere durante le ore diurne l’Appennino meridionale e le zone interne di Sicilia e Campania, ma con fenomeni che via via tenderanno a concentrarsi sui settori interni lasciando spazio lungo le coste a condizioni meteorologiche più asciutte. Un ulteriore miglioramento si osserverà durante la prossima settimana, quando il rinforzo dell’anticiclone sul Mediterraneo centrale, grazie anche ad un contributo subtropicale, riporterà condizioni meteo estive diffuse su tutta l’Italia.

  • Ventilazione sostenuta al centro-sud, raffiche oltre i 50 Km/h

    Non solo residua instabilità, ma anche la ventilazione risulta ancora sostenuta su parte dell’Italia. Il rinforzo del campo barico sull’Europa ed il centro-nord Italia tende ad accentuare il gradiente pressorio orizzontale con l’estremo sud, ancora marginalmente interessato dalla circolazione depressionaria. Venti moderati al centro-sud dai quadranti settentrionali saranno ancora presenti nella giornata odierna, con raffiche che localmente potranno superare i 50 Km/h. I bacini di conseguenza risulteranno mossi, specie il medio-basso Adriatico ed il Tirreno a largo.

  • Residui temporali sull’Italia, ma da ovest preme l’anticiclone. Non dimenticarti di rimanere sempre aggiornato iscrivendoti al nostro canale Youtube!

    Tempo in graduale miglioramento sull’Italia, salvo residui temporali al sud fino a coinvolgere alcuni settori costieri; anticiclone in rinforzo con bel tempo nei prossimi giorni, ma il meteo di Ferragosto potrebbe essere compromesso. Per rimanere sempre aggiornati vi consigliamo di consultare il nostro sito ed il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: