METEO – torna la neve in ITALIA, dalle Alpi all’ Appennino troviamo paesaggi invernali

Pubblicato da Roberto Schiaroli

Paesaggi da cartolina stamani dalle Alpi e dall' Appennino.

Segnala
Spettacolare panorama di Domodossola, alto Piemonte, fonte www.meteolivevco.it
  • Dopo le copiose nevicate sulle Alpi, ecco alcuni paesaggi da cartolina

    Fitte nevicate nelle ultime ore hanno interessato tutto l’ arco alpino dove i fiocchi hanno raggiunto anche il fondo valle. Nell’ immagine accanto siamo a Domodossola in alto Piemonte dove è tornato il sole in seguito alla forte nevicata che ha prodotto spessori in città di 15-20 centimetri ed i paesaggi stamani sono tipicamente invernali.

    Fino a 1 metri di neve caduta sulle Alpi

    Di neve ne è caduta abbondante sulle Alpi nelle ultime 24-36 ore e stamani si misurano spessori freschi fino a 1 metro oltre i 1500-1700 metri di quota. Il tutto viene generato da una depressione di natura nord-atlantica in azione sull’ Europa occidentale e in grado di richiamare correnti meridionali moto instabili e cariche di umidità, le quali durante la nottata scorsa hanno generato nevicate anche sull’ Appennino, specie tra Toscana e Umbria.

  • Neve a Castelluccio di Norcia, foto repertorio. Fonte valnerinaoggi.it

    Neve anche al centro Italia

    Durante la scorsa notte il maltempo ha interessato  la Toscana, Umbria e Lazio come veniva ampiamente previsto dal meteorologo Roberto Schiaroli nel precedente articolo. Ora il tempo è migliorato anche al centro Italia dove è tornato il sole a prevalere e i cieli si presentano in gran parte sereni; paesaggi da cartolina in Appennino con la neve al suolo oltre i 1000 metri e accumuli di 20-30 centimetri a 1500 metri di quota tra la Toscana e L’ Umbria.  Ecco un dettaglio sulle precipitazioni e sulle temperature previste in Italia dallemappe del nostro modello WRF

  • Modello meteo ECMWf, fonte meteociel.fr

    Nuove occasioni di maltempo nei prossimi giorni 

    La neve è caduta copiosa sulle regioni alpine italiane e in nottata anche sull’ Appennino centrale. Tuttavia il maltempo concede una tregua della durata di altre 36-48 ore per poi tornare su tutta la penisola con altre piogge e nevicate in montagna. La carta del modello meteo ECMWF qui accanto mostra quanto detto con la giornata di Domenica 7 Aprile perturbata specialmente nelle ore centrali della giornata con piogge diffuse e nevicate sia sulle Alpi oltre i 1300-1600 metri di quota e in Appennino oltre 1500 metri di quota.

  • Vi invitiamo quindi a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, per rimanere sempre informati sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Iscriviti alla nostra newsletter

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter