Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – TORNADO si abbatte ad Arconia di Curinga, Provincia di Catanzaro: DANNI e DISAGI, ecco i dettagli

METEO - Un TORNADO si è abbattuto un paio di giorni fa, martedì 27 ottobre, sulla località di Arconia di Curinga, in provincia di Catanzaro: DANNI e DISAGI, ecco i dettagli

METEO – TORNADO si abbatte ad Arconia di Curinga, Provincia di Catanzaro: DANNI e DISAGI, ecco i dettagli
Tornado, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • L’Alta pressione allontana le correnti umide e instabili di origine atlantica

    Le condizioni meteo all’interno della nostra Penisola appaiono generalmente stabili seppur piuttosto nuvolose quest’oggi, grazie agli effetti per la verità non così evidenti dell’Anticiclone afroazzorriano che malgrado abbia allontanato le correnti di maltempo, non ha impedito ancora che una circolazione depressionaria interessi il Mediterraneo centrale. Questa, oltre che della presenza della nuvolosità sull’intero territorio nazionale, è anche responsabile di qualche pioviggine che nel corso della nottata ha interessato in maniera estremamente localizzata la Toscana. Preoccupa la piena dell’Adige, per cui è stata diramata un’allerta dalla Protezione Civile.

    L’aria fredda responsabile del maltempo sull’Italia nei passati giorni raggiunge la Libia: violente grandinate e danni ingenti

    Le correnti atlantiche sono state dunque spazzate via dall’Anticiclone e nelle scorse ore la stessa aria fredda che ha interessato l’Italia nei passati giorni, ha raggiunto la Libia. L’aria fredda in ingresso ha determinato accesi contrasti termici che sono da sempre terreno fertile per la formazione di fenomeni di maltempo estremi. E anche questa volta non ha fatto eccezione, in quanto una violenta linea temporalesca foriera di grandine avrebbe colpito il territorio nazionale a partire proprio dai settori costieri, dove si registra la situazione più critica in particolare a Misurata.

    Cronaca di maltempo: tornado colpisce la località di Arconia di Cuninga

    Come abbiamo più volte detto nel presente editoriale, le condizioni meteo sull’Italia nei passati giorni sono risultate particolarmente perturbate grazie ad un affondo perturbato di natura nordatlantica. Tali condizioni di maltempo, oltre a portare dei disagi localmente in Campania a causa degli acquazzoni che a tratti hanno mostrato carattere di nubifragio, hanno portato anche diverse criticità in altri settori meridionali del Paese. Nella fattispecie, sembra che nella giornata di martedì 27 ottobre, un tornado si sia abbattuto su Arconia di Cuninga in Provincia di Catanzaro.

  • Tornado colpisce una decina di serre, alcune radendole al suolo

    Il fenomeno vorticoso, stando a ciò che si apprende dal sito “freshplaza.it” avrebbe preso vita sul mare e spostandosi verso la località di Arconia di Cuninga ha fatto landfall passando allo stadio di tornado. Lungo il suo tragitto esso avrebbe colpito diverse aziende agricole, circa una decina, provocando danni quindi soprattutto alle colture: alcune serre sarebbero infatti state rase completamente al suolo, altre danneggiate in maniera più o meno grave.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: