Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – TRAGICHE ALLUVIONI tra Nepal e India uccidono centinaia di persone, milioni gli sfollati: i MONSONI colpiscono duro, VIDEO

METEO - I MONSONI continuano a mietere vittime nell'Asia meridionale: centinaia di morti tra India e Nepal e milioni di sfollati, ecco il VIDEO di quanto è accaduto

Alluvione, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Stabilità e caldo africano su gran parte del Paese

    Differentemente da quanto spesso avvenuto nel corso della passata settimana quando Palermo ha avuto a che fare con un alluvione con pochi precedenti, soprattutto nel mese di luglio, fin dall’inizio di questa settimana le condizioni meteo sulla nostra Penisola appaiono prevalentemente stabili, salvo qualche locale temporale sulle aree settentrionali comunque destinati ad estendersi ulteriormente nel corso delle prossime ore, come abbiamo approfondito all’interno di un apposito editoriale. Le temperature peraltro risultano piuttosto alte soprattutto al centro-sud, dove localmente si raggiungono picchi fino a +36/+37°C nelle pianure interne.

    Flusso atlantico responsabile di qualche nota perturbata al nord Italia

    Il flusso atlantico sembra deciso a non mollare il continente europeo per nulla al mondo. Durante quest’estate infatti, fin dai suoi albori, sembra scorrere su latitudini nettamente più meridionali rispetto a quanto siamo stati abituati nelle scorse estati, complice probabilmente non solo un indice ITCZ (zona di convergenza intertropicale) in media o poco al di sotto, ma anche il passaggio ad una fase negativa dell’indice ENSO, la cosiddetta Nina. Tale situazione espone spesso il nord Italia allo scorrimento di correnti più fresche e umide dai quadranti settentrionali, responsabili del maltempo degli ultimi giorni in alcune zone.

    Monsoni in grande spolvero

    L’attività monsonica raggiunge il suo culmine proprio nel trimestre estivo nell’emisfero boreale e quest’anno sembra spingere parecchio, tanto che già qualche settimana fa si registravano centinaia di morti in India folgorati dalla frequente attività elettrica della quale si facevano carico. Nel corso degli ultimi giorni tuttavia, in un contesto meteo che in Italia si presenta tutto sommato abbastanza tranquillo, i venti monsonici hanno nuovamente causato forti nubifragi che hanno colpito in questo caso le aree tra Nepal e India, causando un altro bilancio degno di un bollettino di guerra, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • VIDEO – Pesanti alluvioni tra Nepal e India (Assam), centinaia di morti e milioni di sfollati

    Stando a quanto riporta il sito “alertageo.org” negli ultimi giorni il bilancio relativo ai danni portati dai monsoni somiglierebbe più a un vero e proprio bollettino da guerra: sono infatti almeno 200 i morti, ma l’acqua ha travolto strade e abitazioni, causando milioni di persone attualmente sfollate. Lo Stato indiano più colpito sembra quello di Assam, ma le alluvioni hanno coinvolto anche il Nepal, al confine per l’appunto con l’India. A testimonianza di quanto scritto fin ora, vi riportiamo un video del canale Youtube “Lyrics KS“.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: