Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 10 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Ultime ore di totale STABILITA’, torna il MALTEMPO in ITALIA con TEMPORALI, ecco le ZONE COLPITE

METEO - Ancora una manciata di ore di totale STABILITA' in ITALIA, prima del ritorno del MALTEMPO con TEMPORALI e GRANDINATE, ecco tutti i dettagli

Torna il maltempo in Italia.
1 di 3
  • Settimana di bel tempo su buona parte del Paese

    Sebbene l’inizio della settimana corrente sia stato piuttosto perturbato sui settori nordorientali nella giornata di lunedì a causa dell’ingresso di correnti più fresche e umide in arrivo da una saccatura di origine nordatlantica in affondo verso la Penisola balcanica, il proseguo è stato invece migliore, malgrado nella mattinata di martedì, in un contesto meteorologico stabile, non siano mancati danni anche ingenti lungo la riviera romagnola a causa delle forti raffiche di vento. Anche oggi, come vedremo nei successivi paragrafi, le condizioni meteo appaiono piuttosto stabili su tutta la nostra Penisola.

    Anticiclone afroazzorriano avvolge interamente l’Italia

    Queste condizioni meteo di generale stabilità sulla nostra Penisola che poco frequentemente abbiamo trovato nel corso di quest’estate e soprattutto nella prima parte di questa (quando gli affondi perturbati di matrice atlantica sono invece stati il leitmotiv dei primi 20 giorni di giugno) sono garantite dalla presenza di un robusto campo di Alta pressione di matrice afroazzorriana sull’Italia. Ciò determina temperature allineate alla media o lievemente oltre e soprattutto caldo non troppo opprimente grazie alla componente oceanica che non permette ai tassi di umidità relativa di innalzarsi.

    Anche oggi generale stabilità

    La situazione sinottica nella giornata odierna non sembra aver avuto grosse variazioni rispetto a quanto avuto nel corso dei passati giorni, con il bel tempo che di fatto sta avvolgendo interamente l’Italia. Qualche addensamento nuvoloso maggiore nel corso di questo pomeriggio è possibile riscontrarlo lungo la dorsale appenninica (soprattutto quella laziale-abruzzese) e sulle Alpi occidentali in particolar modo quelle piemontesi, dove tuttavia il tempo rimane comunque stabile e asciutto. Altrove la stabilità è accompagnata da cieli completamente sgombri da qualsiasi disturbo nuvoloso e dunque limpidi, con temperature poco sopra la media.

  • Progressione di un cavo atlantico in arrivo da nordest per domani

    Nella giornata di domani venerdì 10 luglio si osserverà la progressione di un cavo atlantico in arrivo dai quadranti settentrionali e che punta la nostra Penisola, provocando un’ondata di rapido maltempo nel corso del weekend sulla quale approfondiremo comunque negli editoriali successivi. Tale progressione inizierà a portare i suoi effetti sulle aree più settentrionali del Paese a partire già da domani, vediamo quali saranno le zone a rischio temporali e grandinate.

  • Temporali pomeridiani sull’arco alpino

    L’arco alpino sarà quello che risentirà dell’influsso di tali correnti più fresche e instabili in arrivo da latitudini più settentrionali: a partire fin dalla tarda mattinata di domani venerdì 10 luglio la spiccata cumulogenesi (con i primi occasionali acquazzoni) saranno il preludio di un pomeriggio di maltempo, grazie alla formazione e al conseguente sviluppo di forti temporali accompagnati localmente anche da possibili grandinate.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: