Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 20 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO: ultime piogge in ITALIA ma il maltempo è sempre in agguato, ecco come

Meteo Italia: breve pausa asciutta ma poi il maltempo torna protagonista con condizioni anche più autunnali.

Perturbazione in arrivo sull'Italia con il maltempo che sarà nuovamente protagonista nei prossimi giorni.
1 di 4
  • Intensa perturbazione ma anche rapida, tempo in miglioramento

    L’intensa perturbazione che si è abbattuta sull’Italia nella giornata di ieri, con acquazzoni, temporali e anche nubifragi soprattutto sulla Liguria, sta velocemente lasciando spazio ad un generale miglioramento meteo sulla nostra Penisola. Nonostante infatti questa saccatura fosse foriera di maltempo intenso, come da previsione, i principali modelli meteo la vedevano transitare rapidamente sull’Italia, con dunque i fenomeni anche si sono già esauriti su buona parte del paese. Al Nord Ovest, una delle zone più colpite con accumuli in meno di 12 ore prossimi ai 400 mm, i cieli sono tornati ad essere sereni o poco nuvolosi già nella serata di ieri, così come gli acquazzoni si sono esauriti sulle regioni centrali durante la notte. Quest’oggi, mercoledì 16 ottobre, solo residue piogge bagneranno l’Italia.

    Oggi, 16 ottobre, solo qualche pioggia al Sud Italia e al Nord Est

    La perturbazione responsabile dell’intensa fase di maltempo che ieri si è abbattuta sulle regioni settentrionali e su quelle centrali tirreniche sta man mano esaurendo i suoi effetti sull’Italia, con le ultime piogge che bagneranno la nostra Penisola oggi, mercoledì 16 ottobre. In particolare sono attesi locali acquazzoni al Nord Est così come sulle regioni tirreniche meridionali: su queste ultime il tempo rimarrà instabile anche durante le ore pomeridiane, come mostrato dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, mentre sui settori nord orientali il tempo tornerà ad essere asciutto. Gli ultimi fenomeni sono previsti per la serata e la nottata specie sulla zona dello Stretto, pirma di un loro generale esaurimento in vista di giovedì.

    Pausa asciutta ma il maltempo è nuovamente in agguato per il weekend

    Dopo una breve tregua asciutta, sull’Italia tornerà il maltempo ad iniziare dal weekend: la prossima settimana si aprirà con acquazzoni e temporali autunnali.

    Dopo questa rapida ma intensa perturbazione foriera di maltempo soprattutto per il Nord Italia e per il versante tirrenico, il tempo andrà incontro ad un generale miglioramento, con condizioni meteo nuovamente più stabili da Nord a Sud già a partire da domani, giovedì 17 ottobre. Attenzione però che si tratterà solamente di una piccola parentesi, perché secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, come potete vedere anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, una nuova perturbazione atlantica ha nel mirino l’Italia già per quello che riguarda il prossimo weekend. Si tratterebbe di un vero e proprio peggioramento autunnale stando così le cose, con maltempo intenso e neve sulle montagna seppur a quote ancora alte.

  • Weekend all’insegna del maltempo sull’Italia secondo i modelli

    Nonostante sia ancora presto per scendere in ulteriori dettagli, in quanto la distanza temporale è ancora elevata, i principali modelli meteo confermano l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica durante il prossimo weekend. La presenza di un minimo sulle Isole Britanniche piloterà una vasta saccaura depressionaria fin sulla Penisola Iberica, con il maltempo che raggiungerà l’Italia a partire da sabato 19 ottobre. Stando così le cose, il Nord e il versante tirrenico saranno ancora una volta le zone più colpite da questo peggioramento meteo, con acquazzoni, temporali e neve sulle Alpi.

  • Maltempo autunnale per la prossima settimana sulla nostra Penisola

    Quello del weekend sarà solo un preludio all’intensa fase di maltempo che i principali modelli meteo mostrano per la prossima settimana sull’Italia. In particolare, anche se va ricordato che si tratta solo di una prima tendenza, all’inizio della terza decade del mese potrebbe formarsi sul Mediterraneo un profondo minimo accompagnato da aria fredda in quota: non si esclude ad ora che si possa formare quindi un piccolo ciclone mediterraneo, ma è davvero troppo presto per qualunque previsione.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: