Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 30 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Ultimo ruggito di OTTOBRE, ecco le PIOGGE e la NEVE di fine mese

METEO - Maltempo alle porte per l'ultima perturbazione del mese che apporterà freddo, piogge e nevicate

METEO – Ultimo ruggito di OTTOBRE, ecco le PIOGGE e la NEVE di fine mese
METEO - Ultimo ruggito di OTTOBRE, ecco le PIOGGE e la NEVE di fine mese
1 di 3
  • Piogge in atto al nord Italia, la situazione in tempo reale

    La situazione attuale vede il nord-ovest Italiano sotto l’influenza di un vasto fronte freddo che sta apportando piogge a carattere di rovescio e nubifragio su Piemonte, Liguria e Lombardia. L’aria fredda sta scalzando l’aria relativamente più calda e pesante presente al suolo, dando adito a questi fenomeni intensi. Il clou delle precipitazioni raggiungerà le zone pedemontane apportando accumuli pluviometrici a doppia cifra. Sarà l’ultima occasione perturbata per il mese di Ottobre che è risultato piuttosto uggioso e piovoso nel complesso, con anomalie di temperatura sui nostri territori complessivamente negative. Il peggioramento si estenderà nelle ore pomeridiane, quando le precipitazioni raggiungeranno i settori mediani della penisola e le regioni nord-orientali. Attenzione a questa fase, poiché la neve potrà far ritorno, anche in maniera copiosa sulle regioni settentrionali. Vediamo come si evolverà questa parentesi meteo!

    Quota neve in calo, ecco dove e quando

    Come anticipato, la neve farà ritorno sull’arco Alpino con accumuli piuttosto abbondanti. La quota neve potrà toccare i 1800-1900 metri nel pomeriggio sulle Alpi Lombarde grazie ai fenomeni più intensi attesi. Quote neve molto similari anche su Trentino Alto Adige, con nevicate lievemente più in basso sui rilievi di confine; il nord-est rimarrà più al margine di questo peggioramento, con neve confinata solo alle vette più elevate. In serata odierna grazie al contributo d’aria fredda, la quota neve potrà calare fin sui 1400 metri sul Trentino; sono attesi accumuli fino ad oltre 50 centimetri, che considerando il periodo risultano piuttosto importanti. Il maltempo sarà protagonista anche sulle regioni meridionali, quando saranno coinvolte dal medesimo fronte nella giornata di domani.

     

    immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Maltempo in transito al sud, poi tempo soleggiato

    Se al nord tornerà il sole nella giornata del 27 Ottobre, al sud l’antifona sarà ben diversa: le piogge saranno protagoniste sui settori Tirrenici coinvolgendo Campania, Sicilia e Calabria. Grazie ad un isolamento del minimo depressionario, le piogge potranno risultare durature specialmente sulle zone affacciate ad est in una seconda parte (28 Ottobre) quando oramai si verificheranno le ultimissime precipitazioni del mese. D’altra parte l’anticiclone nord Africano inizierà a farsi sentire a partire dall’Europa occidentale, per espandersi definitivamente nella seconda parte della settimana. Il tempo meteorologico in questa fase risulterà più stabile e dovrebbe prolungarsi includendo anche l’inizio del mese di Novembre.

  • Inizio Novembre 2020 mite, grazie al Vortice Polare

    Grazie ad un poderoso ricompattamento del Vortice Polare, l’inizio del prossimo mese potrà risultare anticiclonico alle nostre latitudini e decisamente zonale per buona parte dell’Europa. In questa situazione, le perturbazioni andrebbero a scorrere solo sul bordo più settentrionale europeo, coinvolgendo la Gran Bretagna e la Scandinavia. Situazione ben diversa invece sul resto d’Europa abbracciata da un’ingombrante area altopressoria che potrebbe caratterizzare a lungo il tempo per i prossimi giorni. Tutto questo è previsto nel medio-lungo termine dai modelli matematici che sono alquanto concordi su una visione simile.

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: