Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violenta GRANDINATA a Istanbul provocano DANNI e ALLAGAMENTI: traffico paralizzato, i dettagli

METEO - Una violenta GRANDINATA si è abbattuta a Istanbul, in Turchia, provocando immensi DANNI e ALLAGAMENTI: traffico paralizzato, ecco tutti i dettagli

METEO – Violenta GRANDINATA a Istanbul provocano DANNI e ALLAGAMENTI: traffico paralizzato, i dettagli
Grandine, immagine di repertorio fonte Youtube.
1 di 3
  • Situazione meteorologica stabile senza grosse novità in Italia

    La situazione meteorologica in Italia negli ultimi giorni appare piuttosto tranquilla grazie alla presenza dell’Anticiclone africano che è stato richiamato dall’affondo di una saccatura di origine nordatlantica sulla Penisola iberica. L’Alta pressione ha infatti allontanato definitivamente le correnti di maltempo che fino a questo weekend pervadevano comunque il nostro Paese, in particolare le regioni meridionali sia pur in forma isolata. Da ieri i cieli risultano ampiamente soleggiati pressoché ovunque, sebbene qualche addensamento maggiore sia presente sui settori nordoccidentali.

    Temperature in generale e lieve aumento fino a domani

    In tale contesto meteorologico anche le temperature sicuramente non fluttuano su valori autunnali o pienamente autunnali come facevano la settimana scorsa. Infatti, se nell’arco della scorsa settimana le temperature faticavano a raggiungere i +20°C in tutte le regioni centro-settentrionali, in molti casi (almeno al centro) tale soglia viene raggiunta e spesso e volentieri superata. Generalmente restano su valori inferiori invece al nord, ma in aumento comunque rispetto a quando si verificava il maltempo. Tale aumento progressivo e generale delle temperature proseguirà fino alla giornata di domani mercoledì 21 ottobre, quando subentreranno le prime piogge a partire dai settori nordoccidentali, vale a dire da quelle regioni che osservano una corposa presenza nuvolosa.

    Fenomeni meteorologici estremi nel mondo

    Quest’oggi abbiamo parlato di un’ondata di estremo maltempo che in Vietnam ha causato una delle più drammatiche alluvioni degli ultimi anni. In un contesto meteorologico così tranquillo in Italia, ci riaffacciamo nuovamente oltre i nostri confini nazionali, dirigendoci sempre verso oriente, ma questa volta non spingendoci oltre la Turchia: infatti, stando a ciò che si apprende dal sito “spanish.xinhuanet.com” nelle scorse ore si sarebbe abbattuta una poderosa grandinata in quel di Istanbul che avrebbe provocato immensi disagi soprattutto relativi agli allagamenti, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Danni alle automobili, diverse intrappolate nell’acqua

    In poco tempo il violento fenomeno grandinigeno ha portato non pochi problemi alla popolazione turca della megalopoli e, stando a ciò che riporta il sito precedentemente menzionato, sarebbero stati riportati dei danni ai parabrezza delle automobili, mentre altre sarebbero rimaste intrappolate all’interno dell’acqua. Diversi sono stati infatti gli allagamenti che hanno letteralmente paralizzato il traffico in più punti della città, soprattutto nella parte asiatica.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: