Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violenta ONDATA di MALTEMPO con TEMPORALI e GRANDINATE in arrivo, ecco quando e dove

METEO - Una violenta ONDATA di MALTEMPO si trova nuovamente alle porte dell'ITALIA, TEMPORALI e GRANDINATE in arrivo, ecco le ZONE COLPITE e quando

Maltempo incombe sull'Italia.
1 di 3
  • Schiarite su tutto il territorio nazionale

    Nella giornata di oggi si sta assistendo ad un ulteriore miglioramento delle condizioni meteo all’interno della nostra Penisola, grazie alla spinta dell’Alta pressione di origine afroazzorriana dai quadranti sudoccidentali che ha spazzato definitivamente via anche le ultime correnti residue di maltempo di matrice nordatlantica che ha interessato l’Italia fino alla giornata di ieri, con disturbi temporaleschi localizzati nelle zone interne del centro-sud. Predette schiarite si inseriscono in un contesto climatico di caldo gradevole con temperature tipiche dell’estate settembrina.

    Forte ventilazione sul basso versante adriatico e al sud

    Tuttavia, nonostante la massiccia presenza dell’Alta pressione sul bacino del Mediterraneo e sul nostro Paese, persiste una circolazione depressionaria sulla Penisola balcanica: da qui le correnti si incanalano nel Mar Adriatico e giungono sul basso versante adriatico intensificati. E’ per questo che oggi non solo su questi settori, ma anche un po’ in tutto il sud Italia, le raffiche di vento raggiungono e superano i 50km/h, come avevamo annunciato all’interno di un apposito editoriale. Nel salentino le raffiche hanno addirittura localmente superato i 70km/h.

    Da domenica nuovo peggioramento, occhio al nord

    Tuttavia tali condizioni di generale stabilità dureranno relativamente poco sull’Italia, in quanto stando ai principali centri di calcolo, a partire dalla giornata di domenica 6 settembre avanzerà in direzione della nostra Penisola un nuovo peggioramento. Ciò verrà causato da un affondo perturbato sul Mediterraneo occidentale, da parte di una saccatura pilotata da un’area di bassa pressione presente sulla Penisola scandinava. Il flusso atlantico in questo modo si abbasserà verso il nostro Paese determinando un evidente peggioramento al nord Italia con l’arrivo di temporali e grandinate talvolta anche violenti, ma non è finita qui.

  • Nel mirino del maltempo anche il sud

    Il moto ciclonico di una goccia fredda che si isolerebbe successivamente poco ad ovest della Sardegna, richiamerebbe correnti più umide dal settore nordafricano e le scaglierebbe sul sud Italia, in particolare sulla Sicilia. Qui dunque e soprattutto nella mattinata di lunedì 7 settembre sarebbe attesa la risalita di sistemi temporaleschi anche intensi dal Nordafrica sui settori regionali più occidentali. Non è escluso verso la sera o tarda serata anche un coinvolgimento delle zone sudoccidentali.

  • Il centro grande escluso del prossimo peggioramento?

    Le regioni centrali parrebbero essere le grandi escluse del prossimo peggioramento, anche se è ancora da valutare un parziale coinvolgimento della Toscana ed eventualmente anche delle Marche. Appare piuttosto improbabile stando alle attuali proiezioni modellistiche che possano subentrare nella prossima ondata di maltempo altre regioni se non per instabilità di stampo termoconvettivo lungo la dorsale appenninica nella giornata di lunedì. Che risulta anch’essa però tutt’oggi da confermare.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: