Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violenti TEMPORALI e GRANDINATE sferzano l’ITALIA, ecco le ZONE COLPITE nelle PROSSIME ORE

METEO - Violenti TEMPORALI e occasionali GRANDINATE stanno colpendo il NORD ITALIA e localmente anche il Lazio, nuovo forte MALTEMPO nelle PROSSIME ORE, ecco le ZONE COLPITE

Shelf cloud, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Violento maltempo colpisce il nord Italia

    Le condizioni meteo appaiono ulteriormente peggiorate sulle regioni settentrionali, con il maltempo che oggi, rispetto a ieri, colpisce in maniera più estesa e diffusa. Non solo, i fenomeni appaiono comunque in molti casi anche violenti e sono veramente poche in questo momento le zone dove non si segnalano acquazzoni e/o temporali, tra cui troviamo la Liguria e le zone del Piemonte centro-settentrionale. L’evidente peggioramento del tempo aveva già indotto nella giornata di ieri il Dipartimento di Protezione Civile ad emettere specifica allerta meteo per questi settori.

    Qualche acquazzone o temporale colpisce localmente il Lazio

    Cioè che invece non sta rispettando esattamente le previsioni disponibili nella giornata di ieri sono i temporali o gli acquazzoni che stanno attualmente colpendo in maniera locale la regione Lazio. Forti temporali si sono infatti generati al largo delle coste laziali e hanno trovato terreno fertile per fare ingresso nell’entroterra e portare qualche pioggia prefrontale, accompagnata anche occasionalmente da attività elettrica. Tuttavia, le condizioni meteo in regione tenderanno a migliorare (temporaneamente) in maniera anche piuttosto evidente, sia pure in un contesto di cieli nuvolosi. PER I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DELLA TUA CITTA’, CONSULTA IL NOSTRO SITO.

    Violento maltempo tra Toscana e Liguria, peggiora anche nel genovese nelle prossime ore

    Il quadro meteorologico è tuttavia destinato a subire un nuovo ed ulteriore peggioramento nelle prossime ore soprattutto in alcuni settori, quali quelli dell’alta Toscana, al confine con la Liguria e il genovese. Le zone più colpite dovrebbero però essere le prime dove non sono esclusi nubifragi tra il tardo pomeriggio e la prima serata. Il fronte continuerà a scendere di latitudini nelle ore serali e rovesci sparsi potranno comunque interessare generalmente la regione toscana. Occasionalmente i fenomeni saranno accompagnati anche da grandinate e violente raffiche di vento, come abbiamo approfondito all’interno di un apposito editoriale.

  • Peggiora anche al nordest, gran parte del centro alla finestra

    Nelle prossime ore il fronte si suddividerà a metà, colpendo da una parte l’alto versante tirrenico come scritto in precedenza e dall’altro le regioni nordorientali dove il maltempo si estenderà e intensificherà in serata. Possibili fenomeni violenti e talvolta a carattere di nubifragio soprattutto in Friuli Venezia Giulia, ma anche nel bellunese e sull’alta Lombardia. Le regioni centrali, fatta eccezione localmente per la Toscana, rimangono alla finestra in attesa del peggioramento che dovrebbe raggiungerle già a partire dalla prima parte della giornata di domani domenica 30 agosto.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: