Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 29 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violenti TEMPORALI e GRANDINATE stanno per colpire l’ITALIA, la Protezione Civile dirama l’ALLERTA, ecco le città interessate

METEO - Forte MALTEMPO con violenti TEMPORALI e GRANDINATE sono pronti ad abbattersi sull'ITALIA: la Protezione Civile ha diramato l'ALLERTA, ecco le città interessate

Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Oggi giornata di forte maltempo sulla nostra Penisola

    Nella giornata odierna una fase di intenso maltempo sta interessando la nostra Penisola, rompendo di fatto la parentesi di prolungata stabilità portata negli scorsi giorni dall’estensione di un vasto promontorio anticiclonico di matrice azzorriana che avvolgeva buona parte del Mediterraneo centro-occidentale e che oltre ad apportare generale bel tempo, era causa di temperature non così eccessive, con clima che si è spesso rilevato molto gradevole in Italia, grazie anche alla ventilazione presente soprattutto lungo la fascia costiera. Oggi, come vedremo, piogge e forti temporali hanno interessato alcuni settori italiani.

    Stanotte maltempo al nord, tra mattina e pomeriggio piogge e temporali al centro

    La giornata è risultata particolarmente instabile fin dalle primissime ore della notte, con piogge e forti temporali che hanno interessato molte aree settentrionali e in special modo quelle nordorientali, con un temporale che ha interessato persino la città di Venezia. Con il progredire della mattinata tuttavia, le condizioni meteo sono qui migliorate con un accenno addirittura a qualche schiarite, peggiorando però sulle regioni centrali e in particolar modo sul Lazio, dove nel corso di questo pomeriggio si sono segnalate diverse trombe d’aria sul litorale romano e disagi dovuti ad allagamenti nelle periferie est della Capitale.

    Domani giornata di nuovo maltempo

    L’azione della saccatura di maltempo che sta tutt’oggi coinvolgendo la nostra Penisola, sarà particolarmente evidente anche nella giornata di domani sabato 30 maggio. Nelle prime ore della notte il maltempo interesserà ancora alcuni settori centrali, come il Lazio e l’Abruzzo, ma anche parte di quelle meridionali come la Campania, il Molise, e le zone più settentrionali della Puglia. Con l’avanzare della giornata ed entro il pomeriggio o tardo pomeriggio, l’instabilità si estenderà sulla maggior parte delle zone del sud Italia, con piogge accompagnate anche da attività elettrica e da locali e possibili grandinate. Più stabile al nord dove comunque non mancherà qualche fenomeno possibilmente temporalesco nel corso del pomeriggio o tardo pomeriggio sull’arco alpino.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo ora il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Campania orientale, Basilicata, Puglia occidentale e Calabria ionica centro-settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati; da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Puglia, Campania e Calabria, su Sicilia, Lazio meridionale, Abruzzo meridionale e Molise occidentale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati; isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche occidentali, Umbria meridionale, Lazio orientale e restanti zone centro-meridionali, restanti zone di Abruzzo e Molise, su Sardegna meridionale ed orientale e su tutti i settori alpini e prealpini, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: massime in generale rialzo, anche sensibile, su Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Piemonte. Venti: nessun fenomeno significativo. Mari: nessun fenomeno significativo. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta gialla, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Sabato 30 maggio 2020: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino Alto del Sangro. Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D. Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale. Campania: Alto Volturno e Matese, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana. Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro. Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica. Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Basilicata: Basi-A1, Basi-B. Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale. Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro. Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica. Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie.
    Interessati dunque dall’allerta tutti i capoluoghi di Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Molise e i seguenti: Salerno, Napoli, Caserta, Benevento e Avellino.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: