Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violenti TEMPORALI flagellano l’ITALIA, ecco le ZONE COLPITE nelle PROSSIME ORE

METEO - Violenti TEMPORALI sferzano questo pomeriggio al centro-sud, migliora invece al nord: ecco le ZONE COLPITE nelle PROSSIME ORE

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Violenti temporali colpiscono nuovamente l’Italia

    Il passaggio di una saccatura di origine atlantica sta determinando negli ultimi giorni un peggioramento evidente delle condizioni meteo su tutti i settori italiani, sia pure con maltempo non così diffuso, ma spesso a carattere isolato o sparso. Le correnti atlantiche dunque spazzano via (temporaneamente) le correnti più roventi che fino alla settimana scorsa scorrevano sull’Italia e che provenivano dall’area sub-tropicale, responsabili di temperature fino ad oltre i +40°C. Tuttavia, il maltempo ha comunque provocato qualche danno e disagio in giro per lo stivale, come vediamo nel prossimo paragrafo.

    Danni a nord…

    Le condizioni meteo, seppur in miglioramento nella giornata di oggi al nord, nei passati giorni sono comunque risultate piuttosto perturbate in tali settori, come tra l’altro spesso è avvenuto nel corso di quest’estate anomala sotto molti punti di vista. L’ondata di maltempo in questione, non ha mancato dunque anche questa volta, come frequentemente accade ultimamente, di lasciare il segno, causando danni e disagi. Nella giornata di ieri in particolare è toccato ai settori nordorientali, in particolare nell’area del vicentino dove la situazione si è mostrata particolarmente criticità tra Bassano del Grappa e Solagna.

    …ma fenomeni violenti hanno colpito anche il sud

    Tuttavia, le regioni settentrionali non sono state le uniche zone ad essere interessate dal maltempo ma, come scritto in precedenza, questa volta l’instabilità ha riguardato un po’ tutti i settori italiani da nord a sud, sebbene alcune località siano rimaste comunque in ombra pluviometrica in quanto i temporali hanno assunto spesso carattere isolato o al più sparso. Tra la giornata di ieri e quella di oggi il peggioramento ha colpito duro al sud, soprattutto sul versante tirrenico, ma non è mancata la presenza di nubifragi anche sul settore adriatico: nel caso di questa mattina infatti, a Termoli si sono segnalati diversi allagamenti e ingenti disagi.

  • Temporali colpiscono ancora il centro-sud a carattere isolato o sparso

    Il quadro meteorologico attuale è anche quello più volte illustrato all’interno del presente editoriale: negli ultimi minuti violenti temporali stanno colpendo a carattere isolato o al più sparso svariate zone dell’Italia centro-meridionale, con i fenomeni maggiormente concentrati questa volta sul basso versante adriatico. Il peggioramento è accompagnato da un calo delle temperature tanto più sensibile quanto più intense saranno le precipitazioni.

  • Graduale miglioramento in serata, fenomeni residui

    Tale situazione meteorologica avvolgerà l’Italia ancora per qualche ora e almeno fino alla prima parte di serata: dopodiché le condizioni meteo tenderanno gradualmente a migliorare seppure alcune note di maltempo continueranno a coinvolgere la nostra Penisola: nella fattispecie acquazzoni potrebbero interessare fino a tarda serata le aree tirreniche della Calabria, della Sicilia, il medio versante adriatico e le zone costiere joniche tra la Calabria e la Basilicata.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: