Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 11 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violenti TEMPORALI in formazione stanno per colpire tutte queste REGIONI, i dettagli

METEO - Violenti TEMPORALI stanno formandosi in diverse zone d'ITALIA, ecco le REGIONI COLPITE nelle PROSSIME ORE; ma in serata migliora, tutti i dettagli

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • L’estate ci prova, ma arranca

    E’ da diversi giorni che la nostra Penisola si ritrova sotto il mirino di un vasto promontorio anticiclonico di matrice afroazzorriana che si estende per buona parte del Mediterraneo occidentale fino ad arrivare sui Paesi europei centrali e puntare la Penisola scandinava. Tale situazione porta un’ondata di generale bel tempo sullo stivale, con valori termoigrometrici piuttosto elevati e sensazione di disagio abbastanza forte su alcune città italiane. L’estate dunque ci prova, ma arranca dal momento che in giro per il Paese sono diversi i nuclei temporaleschi attualmente attivi.

    Affondo atlantico sul Mediterraneo occidentale

    Nelle ultime ore si sta preparando ad affondare una saccatura di origine atlantica sul Mediterraneo occidentale che porterà un’ondata di violento maltempo sulla Penisola iberica che scaccerà via anche (temporaneamente?) il calore accumulato in tutti questi giorni. Va strutturandosi dunque la tipica configurazione ad omega blocking sull’Italia, con le due saccature di maltempo ai bordi dell’Anticiclone (una sulla Penisola iberica, l’altra su quella balcanica) che lo tengono ben saldo sul Mediterraneo centrale. Tuttavia, la presenza dei due affondi ai bordi dell’Alta pressione, recano molti disturbi alla struttura anticiclonica stessa.

    Svariati nuclei temporaleschi da nord a sud

    In Italia si stanno dunque sviluppando nelle ore di questo pomeriggio svariati nuclei temporaleschi che colpiscono in maniera quasi casuale diverse zone (interne) del Paese. La convezione è favorita dall’intrusione di una blanda circolazione instabile sul Mediterraneo centrale causata proprio dalla presenza di due saccature di maltempo ai bordi dell’Alta pressione che momentaneamente lo avvolge. Pertanto, in assenza della formazione di una vera e propria area perturbata, i temporali trovano il proprio innesco nelle ore pomeridiane, grazie al forte riscaldamento degli strati atmosferici prossimi al suolo dovuto all’irraggiamento solare. SEGUI LE PREVISIONI DELLA TUA CITTA’ SUL NOSTRO SITO.

  • Ecco le regioni colpite

    Le regioni e le zone colpite dal maltempo sono (e saranno anche nelle prossime ore e fino alla prima serata) tutte queste: Appennino Tosco-Emiliano, arco alpino, Lazio e Abruzzo interni, Calabria e Sicilia interni. Non escluso qualche occasionale sconfinamento fin sulla costa verso sera soprattutto per quanto riguarda i settori costieri del basso versante tirrenico (Maratea spesso favorita da queste dinamiche).

  • Graduale miglioramento in serata

    Le condizioni meteo teneranno a migliorare con il proseguire della serata: a causa del tramontare del sole il suolo non tenderà più a riscaldarsi, ma anzi a raffreddarsi e viene dunque meno l’innesco che rigenera e origina i classici temporali termoconvettivi. Il miglioramento non sarà tuttavia immediato, ma graduale, con cessazione dei fenomeni al centro-sud e residua instabilità che interesserà ancora alcune aree del nord.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: