Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 2 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violenta GRANDINATA colpisce Sezze: FIUMI DI ACQUA E FANGO travolgono strade. Ecco quanto accaduto

METEO - Forte grandinata crea fiumi di acqua e fango che invadono strade: molti gli interventi a Sezza, ecco quanto è accaduto

Grandine, foto Pixabay
1 di 3
  • Italia alle prese con l’instabilità

    Il tempo sull’Italia è parzialmente migliorato ma resta dell’instabilità soprattutto al meridione. Nelle prossime ore situazione ancora instabile lungo l’appennino e sull’arco alpino,  più stabile e con schiarite generose sul resto d’Italia. Il tempo rimarrà instabile ancora per un periodo medio-lungo e altre precipitazioni sono attese sul nostro Paese. Nel corso delle ultime 24 ore sono stati osservati forti temporali nel Paese, in particolare al centro e in parte del meridione, dove non sono mancate nemmeno della grandinate, soprattutto tra Basilicata e Puglia. Il maltempo non ha risparmiato nemmeno alcune aree del centro, soprattutto il Lazio e l’Abruzzo, dove nubifragi accompagni da raffiche di vento e grandinate hanno colpito più zone. Di seguito riportiamo una forte grandinata che ha interessato la provincia di Latina, con numerosi allagamenti e disagi alla circolazione, vediamo nel dettaglio.

    Forte grandinata a Sezze (LT)

    Come riportato da latinaoggi.eu, un violento temporale ha colpito nella prima serata di ieri la città di Sezze. La città lepina, infatti, è stata colpita da una improvvisa e violenta grandinata che ha causato disagi e numerosi allagamenti. Strade sono state trasformate in fiumi in piena di acqua e fango e numerose sono state le chiamate ai Vigili del Fuoco per prestare aiuto ad alcuni cittadini. Moltissimi i disagi, soprattutto nel centro storico della città. La situazione peggiore è stata certamente quella del Punto di Primo Intervento: il Pronto soccorso, infatti, è stato invaso da un fiume d’acqua e fango e sono stati resi necessari molti interventi. Inoltre, le temperature hanno accusato un forte calo sotto la grandinata.

    Rialzo termico temporaneo ma instabilità sempre presente

    Come detto, le temperature hanno subito un abbassamento anche dove non si sono verificati fenomeni, portandosi al di sotto delle medie stagionali, soprattutto lungo l’Adriatico e al sud. Tra oggi e domani l’instabilità si localizzerà all’estremo sud (specie Calabria) e l’estremo nord-ovest ma qualche rovescio sarà da mettere in conto anche lungo i rilievi italiani, mentre giovedì un nuovo peggioramento interesserà il nord Italia in estensione venerdì anche al centro. Fine settimana con un miglioramento anche se nelle ore pomeridiane resterà attiva una certa instabilità in appennino. La prima decade di giugno, stando agli ultimi aggiornamenti modellistici, è prevista piuttosto movimentata e temporali saranno da mettere in conto soprattutto al nord, al centro e nelle zone interne del sud, con temperature che si manterranno in linea con il periodo o lievemente a di sotto.

  • Forte grandinata in Salento giorni fa

    Una violenta grandinata si è abbattuta nel fine settimana sul Salento, come riportato da leccesette.it, colpendo in particolare l’area sud-orientale, che va da Poggiardo a Ruffano. Strade e campagne sono state trasformate completamente, notevole anche l’accumulo di grandine al suolo. Lievi disagi alla circolazione nella cittadina di Ruffano dove non sono mancati allagamenti. Piogge e temporali hanno interessato un po’ tutta la provincia, ma a Ruffano e Surano, in particolare, ma anche in altre aree, si sono verificati veloci acquazzoni e forti grandinate.

  • Seguiteci sul nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: