Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 24 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violento NUBIFRAGIO colpisce Ancona e provoca ALLAGAMENTI e danni ingenti. Super lavoro dei Vigili del Fuoco

METEO - Violento nubifragio colpisce la città di Ancona e provoca danni e disagi. Lavoro dei Vigili del Fuoco ancora in queste ore

METEO – Violento NUBIFRAGIO colpisce Ancona e provoca ALLAGAMENTI e danni ingenti. Super lavoro dei Vigili del Fuoco
Immagine repertorio: maltempo in provincia di Ancona, in particolare nella zona di Senigallia, dove il fiume Cesano è uscito dagli argini all'altezza della frazione di Brugnetto, 3 maggio 2014. ANSA/TWITTER
1 di 3
  • Maltempo in Italia, disagi ad Ancona

    Maltempo intenso in queste ore su parte d’Italia ma anche in altre zone del mondo e non solo Giappone, dove la situazione resta critica ma anche Cina, dove piogge alluvionali nel corso degli ultimi giorni hanno provocato morte e distruzione ed anche in questo caso il bilancio è tragico poiché si contano oltre 141 persone tra morti e dispersi.  Torniamo in Italia poiché proprio in queste ore il passaggio di un nucleo instabile sta producendo fenomeni particolarmente violenti tra Romagna, Marche e Abruzzo. La situazione risulta in netto peggioramento a causa di una perturbazione che muove da nord verso sud seguita da aria molto fresca per il periodo. Nella mattinata odierna forti temporali hanno colpito Romagna e Marche con alcune situazioni di criticità, soprattutto nell’anconetano. Tralasciamo ora la situazione in Italia e spostiamoci all’estero

    Nubifragio colpisce Ancona

    Maltempo intenso quindi in queste ore sul medio Adriatico, dove le temperature risultano quasi autunnali, soprattutto nelle zone interne. Particolarmente colpita la città di Ancona. dove un nubifragio ha causato allagamenti in più parti della città, crolli e super lavoro dei vigili del fuoco. Come riportato da anconatoday.it, le strade sono state trasformate in fiumi in piena di acqua e fango. n via Tavernelle, il vento ha sradicato un albero che è poi crollato su una macchina che era parcheggiata. Per fortuna nell’abitacolo non c’era nessuno. Una città che nel giro di pochi minuti è stata trasformata in un fiume in piena di acqua e fango a causa della violenza della pioggia. Momenti di paura anche davanti all’ospedale Salesi, dove un albero è franato sulle auto parcheggiate. Problemi anche al piano e in pieno centro dove numerosi negozi sono stati completamente allagati. Chiusi i sottopassi di via Macerata e di via Lotto. La situazione resterà perturbata per tutta la giornata odierna e soltanto nelle ore serali prevediamo un miglioramento.

    Crollo delle temperature in Adriatico

    Non solo piogge e temporali ma anche un deciso rinforzo dei venti dai quadranti nordorientali, associati a un drastico calo delle temperature. Il calo sarà maggiormente evidente nella serata odierna e soprattutto nella mattinata di domani, quando i valori minimi risulteranno piuttosto bassi, anche inferiori ai 10 gradi nelle zone interne appenniniche delle Marche e dell’Abruzzo. Grandinate e temporali continueranno anche nelle prime ore di domani sul basso Adriatico e nelle zone interne del centro ma saranno seguite poi da schiarite piuttosto ampie.

  • Maltempo: inondazioni colpiscono la Cina: si temono oltre 140 morti

    Situazione tragica in Cina dove alluvioni lampo e inondazioni hanno colpito oltre 27 regioni. Come riportato da alertageo.org, più di 141 persone sono morte o scomparse a causa di gravi inondazioni senza precedenti in varie regioni della Cina. Circa 38 milioni di persone interessate da questa eccezionale ondata di maltempo, questo è quanto hanno riferito domenica le autorità di Pechino. “A partire dal 12 luglio, 37,9 milioni di persone sono state colpite dalle inondazioni in 27 regioni, tra cui le province di Jiangxi, Anhui, Hubei e Hunan. Almeno 141 risultano disperse o sono morte e 2,25 milioni di persone sono state evacuate”, si legge in una dichiarazione del quartier generale dello Stato del paese per il controllo delle inondazioni e gli aiuti alla siccità. Strade e abitazioni sono state spazzate via da frane e colate di fango, critica ancora la situazione in diverse zone del Paese e il bilancio potrebbe ulteriormente aggravarsi. Il presidente Xi Jinping ha invitato i cittadini del paese a prendere tutte le precauzioni necessarie per mettersi in salvo o restare al sicuro.

  • Seguiteci sul canale YouTube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: