Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 10 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Violento NUBIFRAGIO colpisce Asti: ALLAGAMENTI e forti raffiche di vento in provincia, ci sono danni

METEO - Nubifragio violento colpisce la provincia di Asti, Piemonte: danni e numerosi interventi dei Vigili del Fuoco

Shelf cloud, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Caldo e anticiclone  in Italia ma con eccezioni

    Il meteo è ormai migliorato da giorni al centro-nord dell’Italia anche se insistono episodi di instabilità pomeridiana che molto spesso sfociano in violenti temporali, non solo sulle Alpi ma anche in pianura, come successo quest’oggi in Piemonte. Fenomeni molto intensi si sono verificati negli ultimi giorni invece (e ancora in parte sono in atto) tra la Calabria e parte della Sicilia settentrionale, dove nel corso delle ultime ore non sono mancati danni, soprattutto nel messinese. Nella giornata odierna ed anche in questi minuti, sono in atto dei temporali di calore sulle Alpi e nell’appennino meridione, Sicilia compresa. Purtroppo, lievi infiltrazioni instabili, unite al possente riscaldamento diurno presente al nord Italia, stanno creando quel mix perfetto per dare origine ad episodi di violento maltempo, seppur localizzato. Poco fa, un forte nubifragio ha colpito la zona di Asti ma anche la provincia di Alessandria, in Piemonte, causando disagi e danni. GRECIA TRA PIOGGE E INONDAZIONI, 7 VITTIME

    Nubifragio lampo colpisce l’astigiano

    Dopo il messinese, un altro nubifragio (seppur minore rispetto a quello che ha colpito la Sicilia) ha colpito poco fa il Piemonte. Come detto, si tratta di episodi violenti che sono generati in larga parte dal riscaldamento diurno. Una grossa linea temporalesca si è mossa nelle ultime ore da nord-ovest verso sud est ed è arrivata ad interessare parte della pianura piemontese, soprattutto astigiano e alessandrino. Come riportato da atnews.it, non sono mancati diversi danni; in Via Rosselli un albero è caduto sopra un furgone ma numerosi sono stati anche gli allagamenti ad Asti. Violente grandinate sono state segnalate a San Marzano Oliveto, nella zona tra Coazzolo e Castiglione Tinella, a Boglietto di Costigliole; strade allagate a Castagnole Monferrato in frazione Valenzani. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco anche a  Refrancore per un crollo di un muro di contenimento all’interno di un cortile, non si segnalano comunque feriti.

    Prossimi giorni con tanto caldo ma anche temporali pomeridiani, ecco dove

    La situazione si manterrà più o meno inalterata per gran parte di questa settimana con tanto sole e caldo in ulteriore aumento soprattutto al centro e al meridione ma temporali pomeridiani sempre possibili in particolare lungo le Alpi e su alcune pianure del nord. Rovesci o veloci temporali saranno possibili anche al sud, soprattutto tra Calabria e Sicilia orientale, zone che nel corso degli ultimi giorni hanno visto accumuli di pioggia in alcuni casi eccezionali, come ad esempio tra messinese e reggino, dove si sono superati anche i 200 mm di pioggia in poche ore. Sole e tanto caldo invece sulla restante parte del paese, dove si potranno toccare temperature anche prossime ai 37-38 gradi tra Toscana, Umbria e Lazio. Valori che non supereranno i 34-35 gradi invece altrove. Un’Italia quindi sempre più contesa tra tanto caldo e temporali sempre più improvvisi e violenti.

  • Nubifragio lampo a Scilla

    Nelle ultime 72 ore tutto il sud Italia è stato interessato da piogge molto intense e temporali violentissimi con raffiche di vento e grandinate. Non sono mancati nemmeno dei tornado, come abbiamo visto giorni fa in Sicilia. Come riportato da strettoweb  un nubifragio lampo ha colpito Scilla negli ultimi giorni , creando enormi disagi nella cittadina della Costa Viola dell’Area Metropolitana di Reggio Calabria. Strade che nel giro di poco tempo sono state trasformate in fiumi in piena di acqua e detriti. Accumuli impressionanti per il mese di agosto in tutta la Calabria, con punte superiori ai 100 mm in alcune zone interne.

  • Seguiteci sul canale YouTube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: