Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – VORTICE CICLONICO nel Mediterraneo, violenti TEMPORALI in arrivo nelle PROSSIME ORE, ecco le ZONE COLPITE

METEO - Un VORTICE CICLONICO trasla nel Mediterraneo, violenti TEMPORALI sono in arrivo sulle Isole Maggiori nelle PROSSIME ORE, ecco tutti i dettagli

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Vortice ciclonico nel Mediterraneo

    E’ da qualche giorno che un vortice ciclonico dominato da una goccia fredda di origine atlantica staziona nel Mediterraneo: mentre ad inizio settimana varcava le acqua del settore occidentale, con il passare ed il trascorrere dei giorni la traslazione verso oriente ha inevitabilmente favorito un avvicinamento di tale struttura depressionaria all’Italia, con le condizioni meteo che sono tese ad un peggioramento in alcune aree del Paese, e principalmente sulla Sardegna (dove per oggi vige un’allerta diramata dalla Protezione Civile). Acquazzoni e temporali si stanno però susseguendo quest’oggi anche localmente al nordovest e soprattutto sulla Sicilia.

    Il maltempo si è esteso anche sulla Sicilia

    Mentre nella giornata di ieri il maltempo ha colpito esclusivamente la Sardegna con fenomeni violenti soprattutto nelle zone sudoccidentali e del cagliaritano (dove diversi sono stati i disagi e gli allagamenti causati proprio dai nubifragi), in quella odierna l’instabilità si è diffusa anche alla Sicilia. Violenti temporali infatti si stanno susseguendo in special modo sul versante tirrenico della Trinacria fin da questa mattina, con fenomeni localmente a carattere di nubifragio. Questa mattina peraltro, contrariamente alle previsioni, un sistema temporalesco ha interessato per breve tempo anche le coste pontine laziali.

    E nelle prossime ore?

    Stando ai principali centri di calcolo nei prossimi giorni tale goccia fredda responsabile della formazione di un vortice depressionario all’interno del Mediterraneo verrà riassorbita dallo scorrimento di correnti più fresche ed umide che insistono sulla Penisola balcanica e sulle zone orientali del mare nostrum. Tuttavia, prima di intraprendere questo tragitto, non mancherà di portare ancora condizioni di spiccato maltempo soprattutto nelle Isole Maggiori. Tendenzialmente instabile sarà però anche al nordovest e localmente nelle zone interne della Calabria, come vedremo nei successivi paragrafi.

  • Ancora acquazzoni e temporali su Sicilia tirrenica e Sardegna orientale

    Nelle prossime ore dunque l’azione del vortice ciclonico fin qui menzionato più volte, determinerà ancora lo sviluppo di maltempo anche intenso sulla Sicilia tirrenica e sulla Sardegna orientale. In particolare di quest’ultima, sebbene l’instabilità possa coinvolgere tutto il settore est, le zone in previsione più colpite potrebbero essere quelle nordorientali. Tuttavia, non mancherà qualche pioggia o temporale  isolati sulle zone interne della Calabria fino a tardo pomeriggio e anche localmente sulle regioni nordoccidentali.

  • Stabile e asciutto nel resto del Paese

    Le condizioni meteo sulle restanti aree del Paese invece appariranno decisamente più stabili e asciutte, nonostante soprattutto sul medio-basso versante tirrenico insisteranno talvolta corposi ammassi nuvolosi. Il tempo risulta e risulterà in progressivo miglioramento anche nel Lazio, in particolare nelle zone che nel corso di questa mattina e per l’ora di pranzo, sono state sorprese dai temporali. Clima ancora mite, soprattutto se relazionato al periodo.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: