Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 18 Marzo
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – VORTICE POLARE a RISCHIO IMPLOSIONE, scenari da CRUDO INVERNO all’orizzonte, i dettagli

METEO - VORTICE POLARE in DIFFICOLTA' sul lungo termine a RISCHIO IMPLOSIONE: GFS apre all'ipotesi bilobazione, carte da potenziali eventi gelidi per l'Europa e per l'ITALIA, i dettagli

METEO – VORTICE POLARE a RISCHIO IMPLOSIONE, scenari da CRUDO INVERNO all’orizzonte, i dettagli
Gelo, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Stabilità prevalente, non mancheranno piogge e acquazzoni nelle prossime ore

    L’Anticiclone azzorriano è tornato a fare la voce grossa all’interno del bacino del Mediterraneo centrale ed è la figura barica nettamente dominante anche sull’Italia, nonostante comunque non manchi qualche disturbo di maltempo dovuto allo scorrimento di correnti umide e più instabili appena oltralpe. Piogge e acquazzoni saranno peraltro possibili anche nelle prossime ore in particolare sull’alto versante tirrenico, con fenomeni mediamente deboli o al più moderati.

    Vortice polare giudice dell’inverno europeo e italiano

    Da che inverno è inverno, la qualità della stagione fredda è sempre determinata e sancita dall’unico giudice plausibile in questo caso, il vortice polare. Dal suo status di forma dipende il nostro inverno e parte di autunno: ad esempio un vortice polare piuttosto compattato tra la fine di ottobre e la prima parte di novembre ha assicurato un periodo di prevalente stabilità sullo stivale, mentre l’esatto opposto è invece accaduto tra la fine di novembre e la prima parte di questo dicembre, con un vortice polare piuttosto disturbato.

    Scenari da inverno crudo da GFS

    Sebbene per le nostre latitudini non si intravedano (almeno per adesso) significative ondate di freddo di grossa magnitudo, sono diverse emissioni che il modello fisico-matematico americano GFS sul lungo termine e in particolare la fine e l’inizio del nuovo anno, mostra grandi manovre a vasta scala emisferica, con un vortice polare molto disturbato. Nella giornata odierna è stata addirittura proposta l’ipotesi split (bilobazione del vortice polare) con lobo siberiano maggioritario.

  • Potenziali scenari da eventi gelidi

    Le mappe che mostra nell’emissione pomeridiana odierna il modello fisico-matematico americano GFS dunque, sono da potenziali eventi gelidi a lunga distanza. Anche l’asse del vortice polare sembra infatti ottimale per favorire la discesa di una colata gelida siberiana. Tuttavia, al momento non siamo in grado di fornire una tempistica affidabile, né siamo in grado di dire se effettivamente l’evoluzione proposta da GFS troverà effettivo riscontro. Pertanto seguiranno aggiornamenti che vi invitiamo a seguire sul nostro sito.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin dall'adolescenza, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 ora studente universitario. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia