Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 19 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO WEEKEND – il maltempo non da tregua in ITALIA, ancora possibili CRITICITA’

METEO WEEKEND - Ancora MALTEMPO sull'Italia con possibili criticità sulle regioni settentrionali e piogge diffuse sul centro, sud sotto correnti caldo-umide

METEO WEEKEND – il maltempo non da tregua in ITALIA, ancora possibili CRITICITA’
METEO – Violenti NUBIFRAGI hanno messo nel mirino l’ITALIA: fonte immagine PIXABAY
1 di 3
  • Maltempo sull’Italia a causa di una depressione sull’Europa centrale

    L’Italia sarà alle prese con una possente perturbazione anche nel corso del primo weekend del mese di Ottobre. La saccatura d’aria fredda si approfondirà nelle prossime ore sul Mediterraneo centrale, ma con una spiccata ciclogenesi centrata sulle Isole Britanniche. Questa perturbazione garantirà il transito di piogge e temporali anche sulle regioni centrali tra la giornata di Sabato 03 Ottobre e Domenica 04. L’aria fredda di matrice atlantica entrerà in combinazione con le intense correnti umide dai quadranti meridionali, dando adito ad un intensa linea temporalesca che interesserà la Toscana, l’Umbria ed il Lazio nella prima parte del weekend. Le condizioni meteo risulteranno perturbate in maniera diffusa, con venti anche intensi sulle zone Tirreniche già dalla giornata di Venerdì 02.

    Weekend perturbato, ecco le zone interessate dal maltempo

    Dapprima piogge e temporali saranno stanziate sulle regioni settentrionali nella notte fra Venerdì e Sabato. Qui avremo la possibilità di smottamenti, alluvioni e disagi diffusi su Liguria, Piemonte e zone pedemontane della Lombardia. Dalle prime ore del mattino, la linea temporalesca si sposterà lungo Corsica e golfo Ligure per interessare le coste della Toscana; il transito da ovest verso est sarà piuttosto repentino e coinvolgerà entro metà giornata anche Umbria, Marche e Lazio. Nelle ore pomeridiane il maltempo sarà reiterato sulla Toscana con nuovi temporali in risalita dal Tirreno. Nel complesso le regioni centrali saranno coinvolte in maniera omogenea dal peggioramento, mentre quelle del sud Italia saranno sotto l’influenza di correnti molto più calde, che faranno schizzare la colonna di mercurio fino a 30-32°C. Particolare attenzione anche al vento che sarà molto forte su Sardegna, Sicilia e Domenica nuovamente sulle coste della Toscana e del Lazio.

    Arrivano i nubifragi nei prossimi giorni.

    Da Domenica pomeriggio nuove precipitazioni a partire dal nord-ovest

    Un nuovo passaggio perturbato è previsto dalla modellistica a partire dalle ore pomeridiane della giornata di Domenica 04 Ottobre. In questo frangente saranno possibili nuovi temporali autorigeneranti sul bacino Ligure; i temporali dovrebbero transitare nelle ore successive coinvolgendo il resto delle regioni centro-settentrionali. Le regioni del nord-Italia potranno essere di nuovo allertata per criticità idrogeologiche ed idrauliche, considerando le precipitazioni dei giorni precedenti. I corsi d’acqua difficilmente potranno sopportare tali carichi di pioggia, previsti su alcuni settori pedemontani Alpini fino a 300 mm in 48 ore.

  • Inizio prossima settimana tipicamente autunnale

    Le ultime emissioni modellistiche risaltano un proseguimento del maltempo per la prossima settimana. Ulteriori impulsi d’aria perturbata coinvolgeranno il nord Italia e l’alto Tirreno; le piogge potranno risultare anche intense su alcuni settori in accordo con il trend climatico autunnale. In una seconda fase a metà della prossima settimana, l’anticiclone potrebbe riabbracciare la Penisola con tempo più stabile e asciutto specialmente al centro-sud. In sintesi il proseguo del mese di Ottobre potrebbe risultare mite secondo le recenti simulazioni dei modelli meteo.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: