Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – WEEKEND verso una ripresa del TEMPO, via via più STABILE

METEO - Il fine settimana si avvia verso una ripresa, con possibili cieli sereni sull'Italia, ecco come si svilupperà la dinamica

METEO – WEEKEND verso una ripresa del TEMPO, via via più STABILE
Meteo weekend.
1 di 3
  • Prima parte di un Ottobre “disatteso”

    Sebbene alcune proiezioni mensili mostrassero un andamento abbastanza siccitoso e caldo per l’Ottobre corrente, abbiamo potuto constatare una piovosità piuttosto marcata e temperature decisamente contenute, anche più basse rispetto alle medie mensili. Il periodo che abbiamo appena passato è stato testimone di ben 6 perturbazioni sull’Italia, con piogge che non hanno risparmiato alcuna zona. Dopo una brevissima pausa, con oggi torneremo nel pieno del maltempo a causa dell’arrivo di un minimo depressionario in genesi sul Golfo Ligure. Quest’ultimo raggiungerà valori pressori intorno ai 1000 hPa, dando adito a piogge, temporali autorigeneranti e nevicate al nord Italia e sull’Appennino. Le precipitazioni risulteranno piuttosto abbondanti sulle regioni Tirreniche e potranno raggiungere quantitativi significativi entro metà giornata di domani, Giovedì 15 Ottobre. Con questo peggioramento le temperature continueranno ad essere ancora basse per il periodo, ma entriamo nel dettaglio di questo focus meteo!

    Assaggio invernale con temperature relativamente “fredde”

    Il freddo nei giorni scorsi ha permesso alla neve di cadere fin sulla collina al nord Italia: in particolar modo sulle zone del nord-est dove sul tratto di confine del Friuli Venezia Giulia, la neve si è posata dai 600 metri di quota. In questa occasione le temperature risulteranno leggermente più alte, con neve in calo fin sui 1100 metri al nord (Trentino Alto Adige e Alpi Carniche), fino a 1400 metri sull’Appennino Tosco Emiliano ed in graduale calo sull’Appennino centrale, raggiungendo i 1500-1600 metri di quota. Calo termico specialmente fra domani e dopodomani, con valori minimi che si abbasseranno in maniera diffusa sotto i 10°C al nord; al centro e al sud le temperature minime oscilleranno tra i 7 ed i 16°C anche sulle coste, grazie al contributo di aria più fresca. Il weekend il tempo dovrebbe migliorare, specialmente nella seconda parte con cieli più sereni su tutto il territorio.

    Situazione prevista per il weekend

    Nella giornata di Sabato ci troveremo in compagnia di nuvolosità irregolare ed ancora qualche piovasco sparso sulle regioni centrali; le condizioni meteo miglioreranno in serata ed in nottata ad eccezione di qualche locale precipitazione sul meridione. Migliora il tempo al nord nella giornata di Domenica 18, con ampi spazi di sereno. Al centro e al sud permane ancora la nuvolosità, con pioviggini diffuse ma di poca rilevanza. Non sono previste grosse variazioni per il termine della giornata. Con il termine della settimana il mese di Ottobre si avvia alla conclusione con una terza decade che potrebbe risultare più mite.

     

  • Ottobrata: quali le ipotesi per i modelli matematici?

    Nonostante qualche ipotesi avanzata negli ultimi run, permane ancora un margine d’incertezza per il proseguo del mese di Ottobre. Da una parte il modello Europeo continua a proporre un promontorio anticiclonico, dall’altra il modello Americano vede una risalita altopressoria più occidentale, con scorrimento di perturbazioni sull’Italia. Al momento non abbiamo ancora gli strumenti per annoverare più veridicità ad uno dei due modelli, per cui vi invitiamo a seguire i prossimi aggiornamenti meteo.

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: