MODELLI METEO del 11 Gennaio 2019: correnti nord-occidentali ancora in transito in Italia

Pubblicato da Roberto Schiaroli

Segnala
  • Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo nei prossimi giorni avremo condizioni meteo più stabili e temperature in aumento.

    Modello meteo Gfs 00z Venerdì 11 Gennaio 2019

    Nevica ancora a quote molto basse sulle regioni meridionali

    Nubi e precipitazioni associate le troviamo ancora questa mattina sulle regioni del medio e del basso versante adriatico e al sud Italia con neve fino a quote molto basse, come si può vedere anche dalle immagini del satellite  dell’ ultima ora. Tuttavia e stando alle ultime uscite delle mappe meteo consultabili nella nostra sezione dedicata al modello GFS, è atteso un generale miglioramento del tempo a partire dalle prossime ore con il definitivo allontanamento della depressione sulla penisola Balcanica. Le nevicate durante la notte hanno raggiunto i  200-300 metri di quota sul medio-basso versante adriatico, come ampiamente anticipato dal meteorologo Francesco Cibelli.

    Tempo più stabile e meno freddo per il weekend

    Come approfondito dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli nell’editoriale dedicato, durante il prossimo weekend del mese di Gennaio le condizioni meteo risulteranno più stabili  in tutta l’ Italia. Tuttavia il clima sulla nostra penisola risulterà piuttosto freddo specie nella giornata di Sabato 12 Gennaio con gelo diffuso in città durante la notte e al mattino. Le temperature con il rasserenamento del cielo un pò su tutte le regioni risulteranno negative su molte città della penisola con picchi anche di -10 gradi a L’Aquila, Campobasso, Potenza. La giornata di Domenica 13 gennaio vedrà ancora condizioni di tempo stabile, salvo qualche disturbo in più sul Lazio e sulle isole maggiori. Temperature previste in aumento nella giornata di Domenica, stando alle ultime uscite del modello WRF consultabile nella nostra sezione dedicata.

  • Tendenza meteo lungo termine secondo i principali modelli meteo

    Stando alle ultime uscite dei principali modelli meteo, durante il weekend le correnti nord Atlantiche transiteranno dall’Islanda verso l’Europa centrale e poi sul Mediterraneo orientale, lambendo anche l’Italia. Questa tendenza meteo sembra confermata anche per la prossima settimana, salvo qualche disturbo in più sulle regioni centro-meridionali nella giornata di Lunedì 14 Gennaio, il tempo sull’ Italia potrebbe risultare stabile e più mite almeno per la prima parte della seconda settimana. Attenzione però perchè il Vortice Polare, motore del clima e del tempo in Inverno anche sul vecchio continente, potrebbe generare ancora forti ondate di gelo e neve in europa e fino in Italia con i modelli meteo GFS e ECMWF che fanno intravedere possibili nuove irruzioni di freddo intenso a partire dal 18 Gennaio e stavolta con possibile interessamento anche del nord Italia, Toscana e Lazio, settori restati a guardare finora con freddo ma secco. Tuttavia potete consultare maggiori dettagli in merito direttamente dal modello GFS le cui mappe sono consultabili nella nostra sezione dedicata.Per adesso è un azzardo spingerci oltre sulla tendenza meteo, resta sicuramente da monitorarla con massima attenzione e dunque vi invitiamo come sempre a seguire tutti i prossimi aggiornamenti e ad iscrivervi al nostro canale youtube.

Iscriviti alla nostra newsletter

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter