NanoPress

MODELLI METEO: Europa tra le correnti fredde settentrionali e l’ anticiclone delle Azzorre

Pubblicato da Roberto Schiaroli

Segnala
  • Le ultimissime uscite dei modelli ridimensionano l’ ondata di freddo in Italia.

    MODELLI METEO Europa tra le correnti fredde settentrionali e l’ anticiclone delle Azzorre

    Correnti Atlantiche in transito in Italia nelle prossime ore.

    Nuvolosità irregolare in queste ore in Italia con tempo in prevalenza stabile, dalla serata odierna sarà tuttavia possibile qualche precipitazione specie al Nord e lungo le regioni tirreniche, nevosa sulle Alpi oltre i 1500 metri di quota. Dando uno sguardo anche alla nostra sezione dedicata ai modelli, la tendenza meteo per il breve e medio termine mostra l’ Anticiclone delle Azzorre confinato sulla sua sede di origine con una lieve tendenza verso le latitudini maggiori e le correnti nord-Atlantiche in scorrimento verso l’ europa fino a lambire anche l’ Italia.

    Tempo instabile nel weekend dell’Immacolata, poi temperature in calo

    Dopo il moderato peggioramento del tempo atteso nella giornata di domani, Sabato 8 Dicembre nonché festa dell’ Immacolata, i modelli meteo ridimensionano sensibilmente l’ ondata di maltempo di stampo invernale che indicavano nelle precedenti corse come annunciato anche nell’ editoriale del meteorologo Brando Trionfera. L’ anticiclone delle Azzorre continuerà a far sentire  suoi effetti in parte anche sull’ Italia che si troverà pertanto a metà strada tra l’ Anticiclone stesso e le correnti più fredde settentrionali in scorrimento. La nostra penisola potrebbe essere pertanto solo lambita dalle correnti fredde dell’ Artico mentre la penisola Balcanica e l’ Europa centrale vedranno scenari meteo più invernali.

  • L’inverno avanza sull’Europa, Italia al momento solo lambita marginalmente.

    Le ultime uscite dei modelli mostrano un netto cambio di circolazione sul vecchio continente con l’ anticiclone delle Azzorre sempre presente e in progressivo spostamento verso latitudini maggiori, correnti fredde dal polo nord in discesa a partire dalla giornata di Domenica 9 Dicembre. L’ Italia sembrerebbe a metà strada tra le due differenti circolazioni atmosferiche e si avvertirà un calo delle temperature durante la prossima settimana ma non così eccessivo. La distanza temporale in merito a quest’ ultima tendenza è ancora piuttosto elevata e soggetta pertanto a continui cambiamenti, seguite tutti i prossimi aggiornamenti per rimanere aggiornati sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nei prossimi giorni.

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter