Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 22 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

NEVE ALPI: oltre 50 cm di neve caduta nelle ultime ore, domani nuove nevicate in arrivo

Neve copiosa su a Cervinia, Livigno, Val Venosta, dalla seconda parte di domani nuovo round nevoso per le Alpi.

Nelle webcam la situazione in alta valVenosta (BZ) San Valentino alla Muta
1 di 2
  • Molta neve caduta nella giornata di ieri in alcune località delle Alpi

    Le correnti occidentali in transito sull’ Europa riescono a lambire anche le regioni più settentrionali dell’ Italia. Dalla Valle d’ Aosta alla Lombardia, Alto Adige e Friuli, nella giornata di ieri sono cadute importanti nevicate oltre i 1300-1600 metri di quota con accumuli anche superiori i 50 cm di neve fresca. Cervinia, Livigno e la Val Venosta come si vede in foto dalla webcam di San Valentino alla Muta, durante la giornata di ieri sono cadute forti nevicate. Sulla località turistica valdostana si è verificata addirittura una valanga staccatasi dal costone settentrionale sovrastante il piccolo paesino turistico la quale però non ha investito cose o persone. Ecco un dettaglio sulle precipitazioni e sulle temperature previste dalle mappe del nostro modello WRF.

    Durante la seconda parte della giornata di domani e le prime ore di Lunedì attese nuove nevicate per le Alpi

    Come anticipato dalla meteorologo Roberto Schiaroli e stando agli ultimi aggiornamenti dei modelli visualizzabili nella sezione dedicata sul nostro sito  la situazione meteo in Italia risulta migliorata con il sole e il clima primaverile da nord a sud. Condizioni meteo primaverili che verranno messe in discussione però già dalla seconda parte della giornata di domani, Domenica 17 Marzo con piogge in arrivo al nord e neve sulle Alpi  inizialmente oltre i 1600 metri di quota, in rapido calo in serata o nottata a 1000-1200 metri.

  • Neve copiosa sulle Alpi a più riprese in questi giorni di Marzo

    Un promontorio di alta pressione di matrice azzorriana staziona sul bacino del Mediterraneo occidentale il quale assicura condizioni di bel tempo anche in Italia. Una vasta e profonda area di bassa pressione di natura Atlantica con valori fino a 990 hPa è in azione tra l’ Islanda, il Regno Unito e la Scandinavia. Sarà proprio quest’ ultima che riuscirà a raggiungere il nord Italia dalla seconda parte della giornata di domani, Domenica 17 Marzo, e a seguire anche il centro Italia generando un peggioramento delle condizioni meteo. L ‘allungamento di una saccatura depressionaria verso la Penisola Iberica con correnti che si disporrebbero dai quadranti sud-occidentali sulla nostra Penisola riporterà nubi e precipitazioni al nord. Prevista neve sulle Alpi inizialmente oltre i 1600 metri di quota, poi fino a 1000-1200 metri di quota in nottata specie sull’ Alto Adige , Veneto e Friuli Venezia Giulia.  L’evoluzione prevista dal modello GFS, le cui mappe sono consultabili nella nostra sezione dedicata, nel lungo termine risulta ancora di difficile interpretazione e per questo motivo vi invitiamo come sempre a seguire tutti i prossimi aggiornamenti e ad iscrivervi al nostro canale youtube.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.