Martedì 20 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

NEVE ALPI: previsti nuovi accumuli fino a 1200-1400 metri di quota

Neve in arrivo nelle prossime ore sulle Alpi con gli accumuli maggiori oltre quota 1300-1500 tra Piemonte, Valle d' Aosta e Lombardia.

Neve in arrivo sulle Alpi. Foto Dario Castelletti.
1 di 2
  • Piogge e nevicate in arrivo al nord Italia

    Dopo il primo passaggio perturbato al Nord Italia nella giornata di lunedì 4 marzo, è atteso un secondo impulso di maltempo nelle prossime ore e stavolta più intenso su Piemonte, Valle d’ Aosta e Lombardia dove non si esclude la possibilità di forti precipitazioni, anche nevose sulle Alpi oltre i 1200-1400 metri di quota. L’ Anticiclone responsabile della lunga fase siccitosa in Italia non riesce più a dominare sull’ Europa centro-occidentale dove sono tornate a transitare le perturbazioni di matrice atlantica foriere di piogge e nevicate in montagna, specie sulle Alpi, Pirenei e Massiccio Centrale. Così come spiegato dal nostro meteorologo Francesco Cibelli nel precedente editoriale e indicato anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata del nostro sito, nelle prossime ore attese piogge anche intense le regioni nord-occidentali e neve sulle Alpi oltre 1200-1400 metri di quota.

    Neve in arrivo sulle Alpi con accumuli abbondanti tra Piemonte, Valle d’ Aosta e Lombardia

    Le correnti dai quadranti sud-occidentali risultano più instabili sulle regioni settentrionali mentre al centro-sud permangono condizioni di bel tempo anche se non sempre soleggiato. Le prime precipitazioni le avremo nelle prime ore pomeridiane sulle Alpi occidentali, Liguria, Piemonte e Lombardia occidentale, neve oltre i 1500 metri di quota. Dalla serata odierna fenomeni più diffusi al nord-ovest, nevosi dai 1300 metri di quota. Attenzione poi in nottata quando le precipitazioni potrebbero risultare anche intense tra Piemonte, Valle d’ Aosta e Lombardia. Ecco un dettaglio sulle precipitazioni e sulle temperature previste in Italia dalle mappe del nostro modello WRF.

  • Nevicate in arrivo localmente fin sotto i 1200 metri di quota dalla nottata

    Stando così agli ultimi aggiornamenti dei modelli visualizzabili nella sezione dedicata sul nostro sito  le Alpi  avranno la possibilità di ricevere importanti nevicate dopo una lunga fase secca che ha interessato gran parte del mese di Febbraio. Tra Piemonte, Valle d’ Aosta e Lombardia si prevedono i fenomeni più intensi dalla serata e nottata odierna e durante la mattinata di domani, Giovedì 7 Marzo. I fiocchi potranno scendere di quota fino a 1000-1200 metri sull’ alto Piemonte. Accumuli previsto oltre i 30-40 centimetri in Valle d’ Aosta, Piemonte e Lombardia oltre i 1500 metri di quota, nevicate più deboli previste invece in Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli sempre oltre i 1300-1500 metri di quota. Mentre le regioni settentrionali saranno interessate dal maltempo con piogge e nevicate, le regioni centro-meridionali vivranno ancora condizioni meteo secche e piuttosto miti con temperature oltre i 20 gradi in molte regioni. Vi invitiamo quindi a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, per rimanere sempre informati sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.