Neve Appennino: attese nevicate fino a quote basse dalle prossime ore

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Arrivano nevicate in Appennino con quote in progressivo calo dalle prossime ore

Segnala
Maltempo e neve: nevicate in appennino a quote medie. Fonte: Skymania
  • Ondata di maltempo al centro-sud Italia con quota neve in calo

    Il maltempo si sta portando velocemente verso il sud della penisola, dopo aver interessato debolmente i restanti settori, soprattutto il settentrione nella giornata di ieri. Sarà adesso proprio al meridione che avremo piogge, temporali e quota neve in calo in appennino sin sotto i 1000 metri tra nottata e giornata di domani. Nelle prossime ore saranno da mettere in conto nevicate residue al centro Italia, soprattutto nell‘appennino abruzzese, tra Gran Sasso e Majella, localmente sotto i 700 metri di quota. Nella mattinata odierna è tornato a nevicare anche nei Sibillini, Monti della Laga e Terminillo, rendendo il paesaggio nuovamente invernale.

    Sud maggiormente colpito dai fenomeni

    Adesso invece, tra pomeriggio e sera, i fenomeni maggiori li avremo al meridione, con nevicate sui rilievi appenninici in calo sin verso i 700-900 metri tra Basilicata e Puglia, 900-1000 sulla Calabria, dove avremo fenomeni anche abbondanti tra la Sila e l’Aspromonte. Successivamente, come mostrato dai modelli del nostro centro di calcolo, la situazione migliorerà, anche se risulterà ancora instabile al meridione nella prima parte della giornata di domani, con nevicate al di sopra dei 500 metri tra Puglia e Basilicata e con venti freddi dai quadranti nord-orientali che faranno calare ulteriormente le temperature, che dopo alcuni giorni praticamente primaverili e con massime che hanno sfiorato i 20 gradi si porteranno entro la media stagionale.

  • Clima invernale nei prossimi giorni

    Il clima tornerà ad essere nuovamente invernale dalle prossime ore, quando venti freddi da est acuiranno la sensazione di freddo, soprattutto lungo il versante adriatico.  Il freddo diverrà ancora più intenso su tutta la penisola nella seconda parte settimanale anche se nella parte centrale del giorno si starà abbastanza bene grazie al soleggiamento, soprattutto al nord e lungo il versante tirrenico. Più freddo ad est e ancor più nei Balcani, dove, dopo una pausa di alcuni giorni, tornerebbero nevicate e temperature ben al di sotto dello zero. Sul medio-lungo termine sembrerebbe ancora aversi un Europa divisa in due: anticiclone e temperature miti ad ovest e freddo anche intenso tra Balcani, Grecia e Turchia. Nel frattempo, per ulteriori dettagli, come sempre vi ricordiamo che potete rimanere costantemente aggiornati sul nostro sito meteo e potete anche seguirci ed ovviamente iscrivervi sul nostro canale youtube.

     

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter