NEVE ITALIA: forti nevicate dalle prossime ore su tutte le Alpi, fiocchi fino a 1000 metri

Pubblicato da Roberto Schiaroli

Nevica già in queste ore sulle Alpi ma il grosso della perturbazione deve ancora arrivare, entro domani paesaggi invernali in molte località turistiche

Segnala
Forti nevicate in arrivo su Alpi e appennino. Fonte: ANSA
  • Ripiomba l’ inverno sulle Alpi con forti nevicate in arrivo

    Fino ad oggi tutto l’ arco alpino denunciava deficit precipitativi da diversi mesi con corsi d’ acqua ai minimi storici e meno della metà della neve caduta durante la stagione invernale rispetto quella dello scorso anno. Fino ad oggi in quanto una depressione di natura nord-atlantica in affondo sull’ Europa occidentale è in grado di richiamare correnti instabili dai quadranti meridionali cariche di umidità le quali impattando con l’ arco alpino producono precipitazioni anche di forte intensità.

  • Forte nevicata in arrivo in questi minuti a Livigno, fonte livigno.livignese.it

    Nevica in queste ore sulle Alpi oltre i 1500-1800 metri di quota

    Cieli nuvolosi già da questa mattina in Italia e prime nevicate in atto sulle Alpi oltre i 1500 metri di quota sul settore occidentale, oltre i 1800 metri su quello orientale. Tuttavia il grosso della nevicata dovrà arrivare nelle prossime ore con accumuli piuttosto abbondanti previsti tra Piemonte, Valle d’ Aosta e Lombardia in serata e nottata come ampiamente anticipato anche dalla meteorologa Martina Rampoldi nel precedente editoriale.

  • Neve prevista in Italia entro le prossime 24-48 ore.

    Quota neve in calo fino a 1000-1200 metri di quota tra la nottata e le prime ore di domani

    Mentre la neve cadrà copiosa nelle prossime ore sull’ arco alpino specialmente tra il Piemonte, la Valle d’ Aosta e la Lombardia, la quota neve calerà fino a 1000-1200 metri sulla Valle d’ Aosta, Ossola, Verbano, biellese, Valsesia e Val Chiavenna. Previsti accumuli fino al metro di spessore in questi settori alpini al di sopra dei 1800 metri di quota. Ecco un dettaglio sulle precipitazioni e sulle temperature previste in Italia dalle mappe del nostro modello WRF.

  • Tendenza meteo primo weekend del mese di Aprile

    Ombrello e giacca a vento a portata di mano anche nei prossimi giorni

    Il tutto viene generato dalle correnti dai quadranti meridionali di richiamo dalla depressione in allungamento sull’ Europa occidentale, le quali impattando con il versante meridionale delle Alpi, scaricheranno importanti precipitazioni. Vi invitiamo quindi a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, per rimanere sempre informati sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Iscriviti alla nostra newsletter

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter