NEVE: nei prossimi giorni attese nevicate fino a bassa quota, ecco i dettagli

Pubblicato da Martina Rampoldi

Neve fino a bassa quota tra lunedì e martedì specie sul medio Adriatico e al Sud Italia: torna l'inverno sulla nostra Penisola.

Segnala
Attese nevicate fino a bassa quota nei prossimi giorni sull'Italia, con freddo e neve di nuovo protagonisti. Fonte: pexels.com
  • Inverno nuovamente protagonista in Italia, freddo e neve in arrivo

    L’anticiclone delle Azzorre che in questo weekend ha determinato condizioni di generale stabilità sull’Italia, presto lascerà spazio perché una perturbazione di stampo invernale possa raggiungere la nostra Penisola, portando freddo e neve fino a bassa quota. Già oggi, domenica 10 marzo, si avrà un generale aumento della nuvolosità sull’Italia, con locali fenomeni soprattutto al Nord Est e sul versante tirrenico, come spiegato nell’editoriale del nostro meteorologo Brando Trionfera. Sarà però con la giornata di domani, lunedì 11 marzo, che l’inverno tornerà a battere un colpo sulla nostra Penisola, con l’ingresso di correnti nord orientali più fredde accompagnate anche da piogge e neve. Per l’inizio della prossima settimana quindi, il clima si farà man mano sempre più invernale sulla nostra Penisola, con le temperature destinate a scendere sensibilmente anche sotto le medie del periodo fino a 5/7°C: il freddo, unito all’instabilità portata dal passaggio del fronte, farà in modo che le precipitazioni possano essere neve non solo sulle montagne ma anche a bassa quota, con in particolare le regioni del medio Adriatico e quelle del Sud Italia che saranno le più colpite.

    Neve a bassa quota in Italia tra lunedì e martedì, specie sul medio Adriatico e al Sud

    Sarà quindi un inizio di settimana molto interessante il prossimo, con freddo e neve che torneranno ad essere protagonisti sull’Italia grazie al passaggio di un fronte da Nord Ovest verso Sud Est, come potete vedere dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo. Correnti nord orientali faranno infatti il loro ingresso sulla nostra Penisola a partire da domani, lunedì 11 marzo, determinando un sensibile calo delle temperature e portando la neve a cadere localmente fino a bassa quota. Entrambi i modelli sono concordi nel vedere le regioni del medio Adriatico e quelle meridionali nella morsa dell’inverno, con la neve che è attesa soprattutto tra lunedì e martedì, specie su Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata del nostro sito. Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, la neve inizierà a cadere domani sull’Appennino centrale dapprima a quote medie, attorno ai 1000 metri, mentre dalla serata, quando l’aria fredda farà il suo ingresso sull’Italia, i fiocchi scederanno man mano di quota fino a raggiungere anche i 400-600 metri. Le nevicate si estenderanno anche all’Appennino meridionale e non mancheranno locali fenomeni a carattere nevoso pure sulle zone interne della Sicilia. Con il fronte che continuerà la sua marcia verso Est, già nella seconda parte di martedì il tempo tornerà a migliorare sull’Italia.

  • Freddo e neve saranno i tratti distintivi della prossima settimana

    Dopo una piccola parentesi di anticiclone quindi, è atteso un generale peggioramento meteo sull’Italia nei prossimi giorni, con il ritorno del freddo e della neve. L’inverno farà nuovamente sentire la sua presenza sulla nostra Penisola con il passaggio di un fronte che porterà sia aria più fredda che maltempo, con la neve che cadrà fino a bassa quota specie sul medio Adriatico e al Sud. Gli effetti di questa perturbazione si esauriranno già nella seconda parte di martedì 12 marzo ma attenzione che ciò non significa che l’inverno alzerà bandiera bianca definitivamente. Infatti, secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, già tra mercoledì e giovedì è atteso un nuovo peggioramento sempre di stampo invernale, seguito poi dall’arrivo di una possibile perturbazione atlantica per l’inizio della terza decade di marzo. L’inverno non molla la presa, e dunque vi invitiamo quindi a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter