NanoPress

Quando l’Ozono è dannoso?

Una molecola di Ozono

Caratteristiche dell’Ozono (O3) : perchè è fondamentale per la vita, ma può diventare pericoloso per la salute umana.

Che cos’è l’ozono ?

L’Ozono (O3) è un gas, costituito da una molecola triatomica composta da  atomi di Ossigeno di cui ne costituisce una forma allotropica ( molecola formata da atomi dello stesso elemento). In natura si genera  e si dissoccia a partire dalle molecole biatomiche di Ossigeno (O2) in un equlibrio continuo con la radiazione solare ultravioletta. Ed è proprio da questo meccansimo di equilibrio che l’Ozono, situato nella stratosfera, rimuove la componente ultravioletta dello spettro solare, preservando i delicati ecosistemi della biosfera dall’azione nociva che questi raggi avrebbero sugli organismi viventi. Ecco perchè una sua riduzione (buco dell’Ozono)  avrebbe conseguenze pericolose sulla vita.

L’ozono troposferico:

Solitamente siamo portati a pensare all’Ozono come un gas benefico che preserva la vita, ma questo è vero solamente per quello che si forma nella stratosfera. Le cose cambiano drasticamente quando l’Ozono si forma nella bassa troposfera. Qui, le condizioni favorevoli per la sintesi dell’Ozono si verificano in estate nelle grandi aree urbane, durante le ore più calde della giornata in condizioni anticicloniche con scarsa o assente ventilazione ed elevata concentrazione di inquinanti. Accade, infatti, che i gas prodotti dalla combustione dei motori a scoppio, associandosi ad elevate temperature ed intenso irraggiamento solare ( smog fotochimico), si comportino da catalizzatori per la formazione dell’Ozono Non solo: le aree dove l’Ozono si forma  maggiormente sono i grandi parchi cittadini, dove l’Ossigeno, reso disponibile dalla fotosintesi clorofilliana, è più abbbondante. L’Ozono che si forma alle basse quote viene chiamato troposferico.

Perchè è dannoso?

L’Ozono è un gas instabile fortemente ossidante e  tossico. Inalato in grandi quantità, irrita le vie aeree, gli occhi ed  affatica tutto il sistema respiratorio con ripercussioni anche sulla salute del cuore. Per questo soggetti cardiopatici, anziani e bambini sono i più esposti a questo tipo di inquinamento. L’unico modo per abbassare la concentrazione di Ozono troposefrico, è quello di  limitare il traffico, in attesa che si modifichino le condizioni meteorologiche che ne hanno permesso la sintesi.

Link correlati: Allarme buco dell’Ozono, Cos’è l’atmosfera, Artico

A cura di Emiliano Sassolini

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter