POLVERE dal Sahara: tanta “sabbia” del deserto in atmosfera nei prossimi giorni

Pubblicato da Martina Rampoldi

I forti venti di Scirocco porteranno sull'Italia tanta polvere dal Sahara nei prossimi giorni, con la "sabbia" che offuscerà i cieli di tutta la Penisola.

Segnala
Polvere sahariana in arrivo sull'Italia, con i cieli che verranno offuscati dalla "sabbia" del deserto nei prossimi giorni.
  • Tempo stabile e generalmente soleggiato in Italia con l’anticiclone

    Condizioni meteo generalmente stabili sull’Italia con ampi spazi di sereno in questi giorni, grazie alla presenza dell’anticiclone sempre più ingombrante sul Mediterraneo centro occidentale, come potete vedere anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito. Le precipitazioni sono pressoché assenti sulla nostra Penisola, con sole prevalente e temperature in aumento, come spiegato anche dal nostro meteorologo Francesco Cibelli. In vista di Pasqua però, l’alta pressione inizierà a dare segni di cedimento, con la nuvolosità attesa in progressivo aumento.

    L’arrivo di questa vasta circolazione depressionaria sull’Italia non porterà solamente piogge e temporali. Da domenica infatti i cieli saranno offuscati dalla polvere del Sahara.

    Pasqua asciutta ma attenzione all’avvicinamento di una perturbazione

    L’anticiclone sembra dunque confermato per quello che riguarda Pasqua, con tempo generalmente asciutto ma nuvolosità in aumento. Non mancheranno comunque locali piogge e pioviggini le quali però tenderanno ad esaurirsi in breve tempo. Questo non sarà altro che il preludio all’arrivo di una perturbazione già per Pasquetta, la quale riporterà sull’Italia maltempo a tratti anche intenso, come spiegato dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli. Piogge e temporali non saranno però gli unici effetti di questa perturbazione.

    Cieli offuscati dalla polvere del deserto, in arrivo tanta “sabbia”

    Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, con la risalita di questo minimo dal Nord Africa sull’Italia spieranno forti correnti dai quadranti Meridionali già a partire da domenica 21 aprile. In tal modo si metterà in moto direttamente dal deserto del Sahara tanta “sabbia“, o meglio pulviscolo, con questa polvere che raggiungerà anche i cieli italiani offuscandoli.

  • Pulviscolo sahariano in arrivo, ecco l’animazione del Dust Center di Barcelona

    Come potete vedere dall’animazione del modello del Barcelona Dust Forecast Center, nei prossimi giorni arriverà sull’Italia tanta “sabbia” del deserto, con il pulviscolo sahariana richiamato verso la nostra Penisola dalla vasta perturbazione che arriverà a portare piogge e temporali specie da Pasquetta.

    Concentrazione di sabbia del Sahara in atmosfera elaborata dal Barcelona Dust Forecast Center (dust.aemet.es) per i prossimi giorni.

  • Le piogge attese lunedì 22 aprile non saranno solo localmente intense ma saranno anche “sporcate” dal pulviscolo sahariano che offuscherà i nostri cieli. Fonte: forecast.uoa.gr

    “Sabbia” dal Sahara, attenzione anche alle piogge

    Il maltempo non sarà l’unica conseguenza dell’arrivo di una perturbazione dal Nord Africa quindi, con il pulviscolo del Sahara che sarà trasportato in atmosfera fin sui i cieli dell’Italia. Già domenica 21, Pasqua, la nuvolosità tenderà ad aumentare sulla nostra Penisola anche a causa dell’arrivo di questa polvere, la quale offuscherà i cieli, mentre lunedì 22, Pasquetta, complice il maltempo, la “sabbia” è attesa precipitare insieme alle piogge andando a depositarsi al suolo.

  • Non perderti tutti gli aggiornamenti video sul nostro canale Youtube

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi per Pasqua sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter