Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

PREVISIONI METEO – anche il CENTRO ITALIA nel mirino del maltempo, temporali nelle prossime ore

PREVISIONI METEO - Centro Italia nel mirino del MALTEMPO autunnale, previsti nubifragi su Toscana, Umbria e Lazio per il primo fine settimana di Ottobre

PREVISIONI METEO – anche il CENTRO ITALIA nel mirino del maltempo, temporali nelle prossime ore
1 di 3
  • Maltempo in arrivo anche sul centro Italia, dopo le piogge al nord

    Le piogge e i nubifragi di questa severa fase di maltempo saranno protagonisti non solo al settentrione ma anche sull’Italia centrale: infatti dalle prime ore del mattino di domani 03 Ottobre, sono previsti forti temporali organizzati in ingresso sui settori Tirrenici. Le regioni che saranno maggiormente coinvolte in questa fase saranno la Toscana, l’Umbria ed il Lazio, mentre saranno soggetti a piogge marginali l’Emilia Romagna e le Marche, complice la circolazione occidentale. Sulle zone sovracitate sono attesi accumuli pluviometrici moderati, tuttavia vista l’intensità e la repentinità dei fenomeni saranno possibili locali disagi ed allagamenti. I temporali sono originati da un centro di bassa pressione che detterà legge sull’Europa per le prossime 72-96 ore.

    Profonda ciclogenesi sull’Europa. Ecco il quadro sinottico

    La seguente perturbazione si trova al momento tra le isole Britanniche e la Francia e nelle prossime ore si approfondirà sempre di più verso i settori meridionali europei. Questo transito sarà fondamentale per la formazione di una lunga fascia di temporali organizzati lungo il mar Tirreno che investirà nella mattina di domani le regioni centrali. L’aria fredda alimenterà una profonda ciclogenesi che secondo alcuni modelli matematici potrebbe toccare un valore minimo di pressione di 975 hPa nelle ore pomeridiane di Venerdì. Una configurazione piuttosto insidiosa che non lascerà scampo ad eventuali miglioramenti del meteo fino all’inizio della prossima settimana.

    Allagamenti, immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Due fronti perturbati per Sabato, poi piccola tregua per la mattina di Domenica

    La giornata di Sabato risulterà come detto in precedenza piovosa per le regioni centrali. Gli accumuli pluviometrici previsti si aggirano fra i 20 e i 40 mm, in maniera piuttosto omogenea. Sono attese precipitazioni più esigue sul basso Lazio e variabilità sulla Campania. Sulle regioni Adriatiche di Marche ed Abruzzo non sono attesi fenomeni di rilievo in quanto il minimo depressionario sarà richiamato da ulteriore aria fredda in quota e si invorticherà nuovamente fra Gran Bretagna e Francia. Per questo motivo anche nella giornata di Domenica a partire dal pomeriggio e per buona parte della serata sono attesi nuclei temporaleschi organizzati sulle regioni centrali. Ancora una volta i settori meridionali non saranno interessati dai fenomeni principali.

  • Dalla prossima settimana maltempo anche al sud Italia

    I modelli matematici prevedono maltempo anche sulle regioni meridionali per l’inizio della settimana seguente. Al momento sembra proprio la giornata di Lunedì 05 Ottobre la candidata principale per il transito di precipitazioni al sud. Le zone più coinvolte potrebbero essere la Campania, la Basilicata e la Calabria sotto l’influsso delle correnti occidentali. Successivamente il maltempo dovrebbe cessare per lasciare spazio ad una parentesi di tempo più stabile ed asciutto. L’ipotesi per il termine della prima decade del mese di è di una fase di bel tempo specialmente al centro-sud.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: