Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 11 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

PREVISIONI METEO – FIAMMATA CALDA attorno al 20 Luglio, coinvolto anche il Nord Italia

PREVISIONI METEO - FIAMMATA CALDA attorno al 20 Luglio con temperature massime di oltre +35°C su gran parte dell'Italia, coinvolto anche il Nord Italia

Ondata di caldo attorno al 20 Luglio
Ondata di caldo attorno al 20 Luglio
1 di 3
  • Previsioni Meteo estive all’orizzonte, stop al maltempo anche sul nord Italia?

    Previsioni meteo – Mentre il centro-sud e le due Isole Maggiori stanno già sperimentando una fase stabile e calda, con valori termici attutali localmente fino a +34/+36°C, le regioni settentrionali dovranno ancora fare i conti con l’ennesimo break temporalesco della stagione estiva 2020. Forti temporali e grandinate sono attese nelle prossime ore su molte località, per ulteriori dettagli vi rimandiamo al seguente approfondimento. Tuttavia all’orizzonte sembrerebbe farsi strada un periodo più estivo ed anticiclonico anche per il nord Italia, almeno per 3-5 giorni. Vediamo nel prossimo paragrafo i maggiori dettagli sulla tendenza meteo per il mese di luglio 2020.

    Ondata di caldo in arrivo dopo la metà di luglio

    Previsioni meteo – Secondo le ultimissime uscite dei principali modelli matematici, attorno al 20 luglio un’ondata di caldo dovrebbe abbracciare l’intera Penisola e le due Isole Maggiori. L’anticiclone delle Azzorre attualmente ben saldo in pieno Oceano Atlantico, nel corso dei prossimi giorni tenderà gradualmente a trasferire i suoi massimi barici sull’Europa occidentale; in tal modo un’ansa nord atlantica riuscirà a scendere di latitudine, raggiungendo le Isole delle Azzorre, ed innescando successivamente la risalita di correnti decisamente calde verso il bacino del Mediterraneo. Un maggior contributo subtropicale, quindi, è atteso attorno al 20 luglio in Italia, con una bolla d’ara calda che investirà tutte le regioni.

    Temperature massime attese oltre i +35°C

    Se la tendenza meteo per la terza decade del mese di luglio verrà confermata, un’ondata di caldo moderato-forte raggiungerà l’Italia. Isoterme a 850 hPa di +20°C in libera atmosfera raggiungeranno gran parte delle regioni occidentali italiane, con picchi anche superiori in Sardegna; in tal modo le colonnine di mercurio saliranno fino a toccare diffusamente i +35°C sulla Pianura Padana, zone interne del centro e Sardegna, ma con punte prossime ai +40°C possibili sull’Isola. Temperature inizialmente più contenute sul medio-basso adriatico e settori ionici, dove una residua circolazione nordorientale limiterà il sensibile aumento termico, ma con temperature decisamente estive.

  • Mar Mediterraneo caldo, valori termici ottimali per il bagno

    La lunga fase anticiclonica che sta interessando in particolare il mar Mediterraneo centro-meridionale, sta favorendo un deciso riscaldamento degli strati superficiali dei bacini attorno all’Italia; la scarsa ventilazione, quindi il poco rimescolamento degli strati marini, e l’ampio soleggiamento hanno determinato un aumento delle temperature consistente negli ultimi giorni. In particolare tra i bacini più caldi vi è il mar Ionio dove si toccano i +27/+28°C, mentre salendo di latitudine abbiamo il medio-basso Tirreno e l’Adriatico meridionale attorno ai +25/+26.5°C, mentre tra i più “freddi” ritroviamo il mar Ligure ed il Mar di Sardegna dove si fatica a raggiungere i +24°C. Ricordiamo che tali valori sono riferiti ad uno strato sottile superficiale del mare, quindi il più sensibile e che risponde in maniera più immediata alle variazioni meteorologiche.

     

  • Maltempo imminente con rischio nubifragi al nord, caldo estivo al sud ed Isole! Non dimenticarti di rimanere sempre aggiornato iscrivendoti al nostro canale Youtube!

    Nuova imminente ondata di maltempo al nord, rischio grandinate e nubifragi, ma un’ondata di caldo intenso potrebbe raggiungere l’Italia attorno al 20 luglio.  Per questo motivo vi consigliamo di consultare il nostro sito ed il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: