Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 9 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

PREVISIONI METEO – PEGGIORAMENTO in arrivo in ITALIA con GRANDINE e CROLLO TERMICO, i dettagli

METEO - PEGGIORAMENTO in arrivo in ITALIA tra domani e il WEEKEND, con TEMPORALI, GRANDINE e CALO TERMICO a causa dell'affondo di un cavo ATLANTICO, tutti i dettagli

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Settimana stabile e senza grossi sussulti al momento

    La settimana corrente sta scivolando via all’insegna della stabilità, dopo qualche disturbo temporalesco riscontrato nel corso del pomeriggio di lunedì sui settori nordorientali a causa dell’ingresso di correnti più fresche e umide in arrivo da una saccatura nordatlantica che contestualmente stava affondando sulla Penisola balcanica. Nonostante questo tuttavia, non sono mancati danni relativi a violente raffiche di vento sulla riviera romagnola nella mattinata di martedì. Sul resto di Italia invece persiste la stabilità e il tempo asciutto grazie agli effetti portati al suolo dall’Anticiclone afroazzorriano.

    Caldo non opprimente e più secco rispetto alla settimana scorsa

    Il caldo che però stiamo riscontrando in questi giorni appare tipico del clima mediterraneo, con pochi eccessi localizzati (qual ora fossero presenti). Le temperature infatti non appaiono di molti gradi sopra la norma, anzi in alcuni casi risultano contenute all’interno della media del periodo soprattutto in alcune zone del nord Italia. In più, i valori di umidità relativa che si registrano, eccezion fatta per alcuni e noti settori costieri, risultano decisamente inferiori rispetto a quelli della settimana scorsa a causa della componente oceanica di cui si fa carico l’Anticiclone e che nel caso della settimana scorsa difatti mancava.

    Quelle di oggi sono le ultime ore di stabilità generale in Italia

    La situazione meteorologica è però destinata a cambiare nelle prossime ore e in particolare dalla giornata di domani venerdì 10 luglio: quelle di oggi saranno infatti le ultime ore di totale bel tempo e clima estivo all’interno della nostra Penisola, poiché domani si avvicinerà all’Italia un cavo atlantico in arrivo dai quadranti nordorientali che però interesserà solamente alcuni settori dello stivale. Le correnti fresche difatti non affonderanno ancora sul nostro Paese, ma inizieranno a provocare lo sviluppo di alcuni temporali sull’estremo settentrione, come abbiamo approfondito all’interno di un apposito editoriale.

  • L’instabilità scoppierà solo dalla mattina di sabato

    L’instabilità però scoppierà in Italia a partire solamente dalla mattinata di sabato 11 luglio a causa dell’affondo del suddetto cavo atlantico sulle regioni più settentrionali del Paese. In particolar modo il peggioramento interesserà dapprima i settori nordorientali e la Lombardia, per poi estendersi verso l’Emilia-Romagna e il versante adriatico centrale (in special modo le Marche) tra la notte e la mattina di domenica 12. Il maltempo si manifesterà attraverso l’arrivo di temporali, crollo termico e possibili locali grandinate.

  • Possibile parziale coinvolgimento di Piemonte e Liguria

    Nel corso del pomeriggio di sabato 11 luglio le condizioni meteo potrebbero peggiorare localmente anche tra il Piemonte e la Liguria dove lo sviluppo di temporali sarà pressoché isolato e dunque il peggioramento anche rapido nelle aree interessate. Sul resto delle regioni centro-meridionali persisterà invece tempo stabile e asciutto, grazie ad un’Alta pressione che non mollerà tanto facilmente la presa sull’Italia anche nei giorni successivi, come prevede d’altronde un normale mese di luglio.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: