Previsioni meteo: sta arrivando la grande tempesta della domenica delle Palme. Neve e nubifragi in arrivo sull’Italia

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Piogge, temporali e sensibile calo termico in arrivo. La previsione dettagliata

Segnala
Le previsioni meteo dei prossimi giorniPrevisioni meteo, tempesta delle palme in arrivo
  • Piogge, temporali e calo termico

    Tempo ancora instabile sulla penisola con piogge, temporali e temperature che sono decisamente calate, soprattutto al centro e al nord dell’Italia. Nelle prossime 48 ore ci aspettiamo un ulteriore peggioramento meteo, con l’arrivo dell’ennesima perturbazione di questo mese come è possibile vedere dai modelli consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, che porterà condizioni perturbate sia per la giornata di domani che per quella festiva. La domenica delle Palme quindi trascorrerà decisamente freddina e perturbata su gran parte della nostra penisola, a causa dell’arrivo di una goccia di aria fredda da nord che determinerà precipitazioni diffuse, venti forti e temperature in media o localmente al di sotto della media stagionale in diverse regioni.

    Nevicate a quote basse su diverse regioni

    L’instabilità sarà presente per tutto questo fine settimana, soprattutto per la giornata festiva, quando al nord-ovest potrebbe fare la sua comparsa anche la neve a quote molto basse. Le prime regioni a risentire prima del maltempo saranno proprio quelle nord occidentali, con piogge, temporali e nevicate ben al di sotto dei 1000 metri. Al momento non si può escludere nemmeno un interessamento di alcune città come ad esempio Aosta e Cuneo, molto dipenderà dall’intensità delle precipitazioni in zona. Dopo tanta siccità altre abbondanti precipitazioni sono in arrivo per gran parte del settentrione e soprattutto del Piemonte, dove il clima tornerà gradualmente invernale sia in montagna che in pianura. Il maltempo riguarderà tutta la penisola con temporali o nubifragi che nel corso della giornata delle Palme colpiranno gran parte del centro-nord, in cammino verso il meridione.

  • Instabile sino a lunedì

    Come detto, la giornata domenicale risulterà quella peggiore del weekend, in particolare al nord e al centro. La situazione non sarà molto migliore al meridione, dove le piogge insisteranno intense anche nella giornata di lunedì, localmente sotto forma di nubifragio. Infatti, con il transito della perturbazione, in discesa dalla Valle del Rodano, avremo temporali e rovesci di pioggia tra settore nord-occidentale e medio Tirreno in spostamento da nord-ovest verso sud-est. Il maltempo si muoverà velocemente lungo la penisola e lunedì la perturbazione tenderà gradualmente a lasciare il nord, a favore del sud Italia. Piogge e temporali intensi riguarderanno ancora molte regioni centro-meridionali italiane con temperature sotto la media. Da martedì invece l’allungamento dell’alta pressione garantirà condizioni più stabili fino al periodo pasquale, quando non è escluso che possa intervenire un nuovo peggioramento meteo.

  • VIDEO. Il tempo per il fine settimana

    La situazione resta incerta per il periodo di Pasqua, i modelli non sono ancora perfettamente allineati nel trovare una soluzione. Noi come sempre vi forniremo appositi aggiornamenti per le previsioni in merito a quei giorni nel corso dell’inizio settimanale. Al momento, per tutti i dettagli vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sul nostro sito meteo e sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo tra l’altro ad iscrivervi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter