Super tempesta invernale si sta per abbattere sull’Italia. La Protezione Civile diffonde il comunicato: lista città colpite

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Nuova intensa perturbazione invernale in arrivo. Il comunicato della Protezione Civile per domani

Segnala
Violento cambiamento in arrivo, comunicato della Protezione Civile. Fonte: JuzaPhoto
  • Nuovo forte peggioramento in arrivo

    La giornata odierna è stata di relativa tregua sulla penisola, con nuvolosità in transito ma scarsi fenomeni. Al contrario non sono mancate schiarite e ore assolate ma adesso tutto sta nuovamente per cambiare. Le temperature sono tornate a salire dopo la brusca diminuzione dei giorni scorsi, un nuovo importante peggioramento incombe però sul fine settimana, a partire da domani.

    Nubifragi e calo termico

    Come mostrato anche dai  modelli del nostro centro di calcolo  una nuova perturbazione è in avvicinamento alla penisola e domani colpirà con forza il settentrione, prima di localizzarsi e insistere per più giorni al centro-sud dove arriveranno piogge abbondanti e tornerà la neve in appennino.

    Nuova irruzione artica

    Una massa d’aria fredda si metterà nuovamente in moto dalla Scandinavia verso sud fino ad inglobare gran parte d’Europa e anche l‘Italia. Il nord sarà duramente colpito soprattutto domani e in particolare il nord-est, poi l’attenzione si sposterà tutta verso il centro e il sud, soprattutto sul medio versante Adriatico, dove sono attesi picchi di pioggia notevoli e prossimi ai 100 mm in due giorni. Facendo un piccolo passo indietro e tornando alla previsione per domani, di seguito ecco l’allerta meteo gialla diffusa dalla Protezione Civile e l’avviso di condizioni meteo avverse.

  • Allerta della Protezione Civile

    Per la giornata di domani sabato 9 maggio 2019 si prevede: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Emilia Romagna: Pianura emiliana centrale. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Emilia Romagna: Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Pianura e bassa collina emiliana occidentale, Pianura emiliana centrale. Lombardia: Pianura centrale, Nodo idraulico di Milano, Laghi e Prealpi orientali, Alta pianura orientale, Bassa pianura occidentale, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Bassa pianura orientale. Veneto: Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Adige-Garda e monti Lessini, Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Veneto: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige (Fonte:protezionecivile.gov.it)

  • Tendenza meteo per i prossimi giorni

    Di seguito il video che mostra la previsione per i prossimi giorni e in particolare per la giornata di domenica, quando piogge e temporali colpiranno molte zone d’Italia, in particolare il centro e il versante Adriatico. Per tutti i dettagli vi invitiamo a seguire come sempre tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sull’Italia sia sul nostro sito meteo che sul nostro canale Youtube, dove vi ricordiamo anche ad iscrivervi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter