Violenta tromba marina sta minacciando le coste del sud Italia. Diretta live

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Grossa tromba marina si vicina alle zone costiere del leccese. Le immagini

Segnala
Immagini impressionanti di una tromba marina in avvicinamento alla costa. Fonte:Severe weather Europe
  • Trombe marine e grandinate

    Tempo ancora molto instabile sulla penisola con piogge, temporali e temperature che sono decisamente calate, soprattutto al centro e al nord dell’Italia. Poco fa una grossa tromba marina è stata avvistata al sud Italia, nel Salento e nelle prossime 48 ore ci aspettiamo un ulteriore peggioramento meteo, con l’arrivo dell’ennesima perturbazione di questo mese come è possibile vedere dai modelli consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, che porterà condizioni perturbate sia per la giornata di domani che per quella festiva. Il maltempo sta colpendo soprattutto la Puglia per quanto riguarda il Sud e un grosso grappolo temporalesco insiste ancora nel Salento, dove sono in atto piogge forti, temporali e una grossa tromba marina (Report:Markus Maurizius) come si vede dalle immagini riportate.

    Grossa tromba marina nel leccese

    Proprio questa mattina, poco fa, una grossa tromba marina è stata avvistata in mare, non distante dalla costa, nel mare poco a largo di Marina di Mancaversa, sul litorale ionico leccese. La tromba marina, ben visibile anche da notevole distanza, si è sviluppata in mare, non colpendo la costa e quindi senza provocare alcun danno a cose o persone. La sua imponenza però è stata tale da farsi notare fino a moltissimi km di distanza, come è possibile osservare anche dall’immagine sottostante, scattata a Torre Suda (Le). In zona ci aspettiamo una prosecuzione di piogge e temporali fino alla giornata di lunedì, mentre per il ritorno del bel tempo bisognerà attendere la prossima settimana!

    Tromba marina nel leccese. Fonte: Severe weathere Europe

  • Domenica altamente instabile

    Come detto, la giornata domenicale risulterà quella peggiore del weekend, in particolare al nord e al centro. I temporali saranno altamente probabili al settentrione, soprattutto al nord-ovest e su tutte le regioni centrali italiane. Tornerà anche la neve in Appennino al di sopra dei 1300-1500 metri e a bassa quota sulle Alpi centro-occidentali, sin verso i 500-600 metri. Lunedì il tempo comincerà  migliorare al nord mentre piogge e temporali intensi riguarderanno ancora molte regioni centro-meridionali italiane con temperature sotto la media. Da martedì invece l’allungamento dell’alta pressione garantirà condizioni più stabili fino al periodo pasquale, quando non è escluso che possa intervenire un nuovo peggioramento meteo.

  • VIDEO. Il tempo per il fine settimana

    La situazione resta incerta per il periodo di Pasqua, i modelli non sono ancora perfettamente allineati nel trovare una soluzione. Al momento, per tutti i dettagli vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sul nostro sito meteo e sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo tra l’altro ad iscrivervi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter