Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, a Spoleto obbligo di mascherina anche all’aperto. La nuova ordinanza del Sindaco

A Spoleto mascherine obbligatorie anche all'aperto nei luoghi della movida: ecco l'ordinanza del Sindaco e tutte le zone coinvolte

coronavirus
Coronavirus, donna con mascherina. Fonte foto: ansa.it
1 di 2
  • Coronavirus, a Spoleto obbligo di mascherina anche all’aperto. La nuova ordinanza del Sindaco

    Il coronavirus non molla la sua presa sull’Italia e il numero dei contagi quotidiani è tornato ad essere alto (anche se comunque sotto controllo). Di conseguenza i Presidenti regionali e Sindaci delle città italiane stanno prendendo provvedimenti per contrastare la seconda ondata di COVID-19 e scongiurare una nuova crisi sanitaria. Tra questi c’è anche il Primo Cittadino di Spoleto, Umberto De Augustinis, il quale come riportato da Umbriaon.it ha firmato un’ordinanza che prevede l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto nelle aree a rischio sovraffollamento (della cosiddetta movida). Il provvedimento è valido fino al 7 settembre dalle ore 18 alle 6, uniformandosi dunque al contenuto dell’ultimo Dpcm. L’ULTIMO ANNUNCIO DI CONTE SULLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE

    Dove sarà obbligatorio indossare la mascherina all’aperto a Spoleto

    Ecco le zone di Spoleto interessate dall’ordinanza del Sindaco Umberto De Augustinis: piazza Achille Sansi, piazza Fratelli Bandiera, via Tommaso Martani, vicolo del Forno, largo Francisco Ferrer, vicolo della Genga, via Palazzo dei Duchi, vicolo di Volusio, vicolo del Mercato, corso Giuseppe Mazzini, piazza del Mercato, piazza del Comune, piazza della Genga, via Aurelio Saffi, via Arco di Druso, via del Mercato, via del Municipio, via dell’Angelo, via dello Sdrucciolo, via della Trattoria, via di Visiale, via Filippo Brignone e vicolo della Basilica. ECCO PERCHÉ NON BISOGNA MAI TENERE IL NASO FUORI DALLA MASCHERINA

    Il bollettino di venerdì 28 agosto 2020

    I nuovi contagi da coronavirus in Italia, secondo il bollettino del Ministero della Salute del 28 agosto, sono 1.462. Tanti i tamponi effettuati in data odierna si attestano a quota 97.065, segnando così un nuovo record per il terzo giorno consecutivo. Il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva resta relativamente basso da settimane: ad oggi sono 74 (ieri 67, +7). Sempre sulle terapie intensive, si conferma l’andamento molto diverso rispetto ai mesi scorsi: l’8 marzo a fronte di 1.494 nuovi casi i ricoverati erano +83, mentre  il 27 agosto con 1.411 nuovi contagi le terapie intensive sono calate di 2 unità. Negli ultimi 7 giorni, inoltre, l’età media dei nuovi contagiati si è abbassata (29 anni, come riporta l’Istituto Superiore di Sanità) e molti sono asintomatici. ECCO LA PRIMA ZONA ROSSA ITALIANA DOPO LA RIAPERTURA

  • Sindaco di Matera firma una nuova ordinanza

    Stando a ciò che riporta il sito “basilicata24.it” il Sindaco di Matera Raffaello De Ruggeri avrebbe firmato una nuova ordinanza in conformità a quella del Ministero della Salute del 16 agosto 2020. Nell’ordinanza si introduce l’obbligo dell’utilizzo della mascherina nei luoghi più affollati della città, nonché, stando a ciò che riporta il sito “robexnews.it” nei pressi delle aree del Centro Storico e dei Sassi, in Piazza Cesare Firrao e Piazza Tre Torri. Il provvedimento si è reso necessario poiché “si verificano assembramenti in assenza di misure di protezione personale, in particolare nelle ore serali e notturne” e ha validità fino al 7 settembre.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: