Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 24 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, arriva il bonus da 1000 euro per colf e badanti: ecco chi può fare la domanda e a chi è destinata

A partire dalla giornata di oggi, lunedì 25 maggio 2020, vi sarà la possibilità di effettuare la domanda per il bonus da 1000 euro. Ecco chi può accedervi

coronavirus
Coronavirus
1 di 2
  • Coronavirus, da oggi si può presentare la domanda per il bonus da 1000 euro

    A partire dalla giornata di oggi, lunedì 25 maggio 2020 – come riportato da “Fanpage.it” – è possibile presentare la domanda per richiedere l’indennità Covid-19 per i lavoratori domestici. In altre parole si tratta di quello che viene comunemente definito “Bonus colf e badanti“, introdotto dal Governo Conte attraverso il “Decreto Rilancio” in modo da offrire un sostegno economico anche ai lavoratori domestici che, come tante altre categorie, stanno risentendo dell’emergenza legata all’epidemia da Coronavirus. Il bonus vale per i mesi di aprile e maggio e può arrivare fino a 500 euro per ogni singola quota: il beneficio viene poi erogato in un’unica quota da 1000 euro.

    Coronavirus, come effettuare la domanda e a chi è destinata?

    Dunque, a partire dalla giornata di oggi, vi sarà la possibilità di presentare la domanda per richiedere l’indennità Covid-19 per i lavoratori domestici. Come riportato da “Fanpage.it“, per effettuare tale domanda sarà necessario accedere al sito dell’INPS: una volta effettuato l’accesso nella pagina apposita, si potranno consultare i manuali che forniscono tutte le informazioni utili per completare con successo la domanda. Il bonus in questione è destinato ai lavoratori domestici non conviventi con il proprio datore di lavoro che abbiano i seguenti requisiti: in primis è necessario avere al 23 febbraio 2020 un contratto di lavoro domestico attivo e validato dall’INPS. Inoltre, la durata del contratto di lavoro dovrà avere un computo settimanale superiore alle 10 ore. Al bonus non può accedere chi già risulta titolare di pensione di invalidità o chi è titolare di altri rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato. Chi decide di effettuare la domanda, inoltre, per accedere al bonus non dovrà percepire altre indennità legate all’emergenza Covid-19. Per coloro che, invece, percepiscono il reddito di cittadinanza o di pensione, l’indennità sarà riconosciuta fino al raggiungimento della cifra massima di 500 euro come integrazione del sussidio.

    Coronavirus, arriva la “Tassa Covid-19”

    In questi giorni, inoltre, si sta discutendo molto della cosiddetta “Tassa Covid-19“: vale a dire un incremento dei prezzi effettuato da alcuni esercizi commerciali che lo hanno giustificato con la necessità di sostenere i costi di adeguamento dei locali, oltre alla sanificazione degli strumenti. In realtà, però, per consentire agli esercenti di fronteggiare queste spese, il Governo ha introdotto nell’ultimo “Decreto Rilancio” un credito d’imposta. La tassa introdotta da molti commercianti consiste in un aumento dei prezzi tendenzialmente compreso tra i 2 e i 4 euro che viene riportato sullo scontrino in una delle tante voci riservate ai servizi per i clienti. A denunciare l’esistenza di questa nuova tassa legata al Covid-19 è stato il Codacons. Sulla base delle segnalazioni dei consumatori, inoltre, Codacons ha evidenziato come tale tassa sia stata applicata in particolar modo da parrucchieri e centri estetici. Coronavirus, ecco le importanti novità in arrivo dal ministero dell’Istruzione.

  • Coronavirus, dati aggiornati in Italia al 24 maggio 2020

    Sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile nella giornata di ieri, domenica 24 maggio 2020, in Italia i casi di persone attualmente contagiate da Coronavirus risultano essere 56.594. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 32.785 (+50 rispetto a ieri), mentre i guariti/dimessi sono 140.479 (+1.639). Le persone ricoverate in terapia intensiva, invece, risultano 553 (-19). In generale, il totale dei casi è di 229.858 (+531).

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: