Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 19 Marzo
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, da domani tutta Italia in zona rossa: ecco cosa succede a chi infrange i divieti

Coronavirus, da domani tutta Italia in zona rossa: ecco cosa succede a chi infrange i divieti. Tutti i dettagli

Coronavirus, da domani tutta Italia in zona rossa: ecco cosa succede a chi infrange i divieti
Coronavirus, da domani tutta Italia in zona rossa ecco cosa succede a chi infrange i divieti (Foto Youtube)
1 di 3
  • Coronavirus, da domani tutta Italia in zona rossa: ecco cosa succede a chi infrange i divieti

    Tutta l’Italia sarà zona rossa nei giorni festivi e prefestivi dal 24 dicembre al 6 gennaio. Cambiano di conseguenza le regole riguardanti spostamenti, visite a parenti e amici, negozi, bar e ristoranti. Vediamoquali sono le misure e i divieti da rispettare e quali sono le sanzioni che si applicano se si violano le regole. Da domani per l’intero territorio nazionale varranno le regole previste per la zona rossa, con restrizioni più stringenti in vista del Natale. Nei giorni festivi e prefestivi  24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio  tutta l’Italia sarà zona rossa, come riporta Fanpage.it. Leggi anche: Covid-19, Recovery plan, ci saranno 10 miliardi alla scuola, annuncio di  Conte e Azzolina, i dettagli

    Spostamenti durante le feste

    Durante il periodo di zona rossa ci si potrà spostare se non per motivi di lavoro, necessità e salute e sempre giustificandoli con l’autocertificazione. Il 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio verranno applicate su tutto il territorio nazionale le regole della zona arancione. Quindi saranno consentiti gli spostamenti all’interno del proprio comune e quelli per i cittadini che vivono in comuni con meno di 5mila abitanti, ma non oltre un raggio di 30 chilometri. Sia nei giorni festivi che in quelli feriali fino al 6 gennaio sarà possibile effettuare uno spostamento verso un’altra abitazione, purché si trovi all’interno della stessa Regione. Leggi anche: Coronavirus e Decreto Natale, cosa cambia per parrucchieri, barbieri durante le festività natalizie? Ecco tutti i dettagli

    Parenti e amici, si possono andare a trovare

    Si può andare a trovare parenti e amici ma con delle limitazioni. Ogni persona potrà spostarsi una sola volta al giorno, tra le 5 e le 22 e comunque al massimo per due persone, a cui si possono aggiungere minori di 14 anni, disabili e persone non autosufficienti. Anche in zona rossa sono consentiti gli spostamenti per raggiungere i luoghi di culto e prendere parte alle funzioni religiose. Durante festivi e prefestivi ci si potrà spostare una sola volta al giorno per andare a trovare amici e parenti, anche in altri comuni, purché si trovino nella stessa Regione. In ogni abitazione potranno andare al massimo due persone. Leggi anche: Covid-19, quanto dureranno le restrizioni rigide in Italia? Il Ministro Boccia ha svelato cosa accadrà nei prossimi mesi

    CONTINUA A LEGGERE

  • Le sanzioni

    Saranno chiusi bar, ristoranti e tutte le attività di ristorazione: consentito solamente l’asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio senza limiti orari. Chiusi i negozi, mentre restano aperti supermercati, edicole, farmacie e tabaccai. Chiusi anche i centri commerciali e i mercati. Una circolare del Viminale ai prefetti ha raccomandato una “puntuale attenzione nell’assicurare la predisposizione di efficaci servizi volti a garantire la corretta osservanza delle misure”.  Le sanzioni applicate in caso di violazione di queste regole, come ricordato nel decreto Natale, sono quelle già previste negli scorsi per l’emergenza Coronavirus. Chi infrange le norme su spostamenti e limitazioni va incontro a una multa da 400 a 3.000 euro.

  • Coronavirus, dati aggiornati in Italia al 22 dicembre 2020

    Sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile nella giornata di martedì 22 dicembre 2020, in Italia i casi di persone attualmente contagiate da Coronavirus risultano essere 605.955. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 69.842  (+628 rispetto a lunedì), mentre i guariti/dimessi 1.301.573 (+20.315). Le persone ricoverate in terapia intensiva, invece, risultano essere 2.687 (-44). In generale, il totale dei casi è di 1.977.370 (+13.318 rispetto a lunedì).

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia