Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 18 Marzo
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, De Luca annuncia: “In Campania spostamenti vietati anche tra piccoli Comuni”

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha vietato qualsiasi spostamento tra Comuni anche nei giorni feriali del periodo natalizio

Coronavirus, De Luca annuncia: “In Campania spostamenti vietati anche tra piccoli Comuni”
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ospite della puntata di Porta a Porta condotta da Bruno Vespa. Roma, 29 settembre 2020. ANSA/CLAUDIO PERI
1 di 2
  • Coronavirus, De Luca annuncia: “In Campania spostamenti vietati anche tra piccoli Comuni”

    Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha presentato ieri le misure restrittive anti coronavirus che gli italiani dovranno rispettare durante le festività natalizie: il Paese sarà interamente zona rossa nei giorni 24-25-26-27 e 31 dicembre e nel periodo 1-2-3-5-6 gennaio, mentre nelle date 28-29-30 dicembre e 4 gennaio sarà zona arancione. E a proposito di ciò, è stato dato l’ok allo spostamento da Comuni italiani con massimo 5mila abitanti in direzione di luoghi che si trovano nel raggio di 30 chilometri (esclusi capoluoghi di provincia). Fa eccezione però la Campania in cui il Presidente Regionale Vincenzo De Luca ha annunciato in diretta Facebook che sarà vietata a prescindere la mobilità comunale. AUTOCERTIFICAZIONE DAL 24 DICEMBRE AL 6 GENNAIO: ECCO QUANDO E COME VA UTILIZZATA

    L’ordinanza di De Luca

    De Luca, dunque, che avrebbe voluto un lockdown nazionale come quello attuato in Germania ha annunciato che “è chiaro che quest’anno non avremo Natale, non avremo Capodanno. Facciamoci gli auguri al telefono“. In sostanza il Governatore della Campania ha bloccato qualsiasi tipo di spostamento tra Comuni dal 24 dicembre al 6 gennaio, se non per motivi di lavoro, salute o necessità (comprovati da autocertificazione e che saranno soggetti a controlli da parte delle forze dell’ordine). “Farebbe piacere a tutti stare insieme in famiglia – ha aggiunto De Luca – ma farlo significa aprire le porte della terapia intensiva e della morte per tante persone anziane. Moltiplicate questo per milioni di famiglie e capite che significa. Faremo credo anche questo fine settimana qualche ordinanza per bloccare la vendita di alcolici e per bloccare il consumo di alcolici e di qualunque altro genere di consumo in pubblico”. 

    Conte annuncia le misure per le feste: ecco tutti i divieti e cosa si potrà fare

    Vede finalmente la luce il nuovo DPCM anti coronavirus con le misure restrittive per le festività natalizie: il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ieri ha parlato al Paese in conferenza stampa per illustrare il piano per Natale, Santo Stefano e Capodanno. Le indiscrezioni delle scorse ore, che prevedevano misure ancor più restrittive, sono state confermate: divieti di spostamenti tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio e Italia in “zona rossa” nei giorni 24-25-26-27-31 dicembre 2020 e 1-2-3-5-6 gennaio 2021. Si esce di casa solo per motivi lavorativi, salute o necessità ma è possibile ricevere sino a due persone non conviventi (ma è possibile portare anche i figli se minori di 14 anni. persone con disabilità o conviventi non autosufficienti) dalle ore 17 alle 22. Italia in zona arancione nei giorni 28-29-30 dicembre e 4 gennaio: ci si sposterà solo all’interno del proprio Comune di abitazione o residenza. Permessi spostamenti per chi vive in Comuni fino a 5mila abitanti per un raggio di 30 chilometri. Non ci si può spostare nei capoluoghi di provincia. Chiusi bar e ristoranti in entrambe le fasce ma in “zona arancione” negozi aperti fino alle ore 21. ECCO COSA SI POTRÁ SEMPRE FARE NEL PERIODO NATALIZIO

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, il bollettino di venerdì 18 dicembre 2020

    Sono 17.992 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 18.236), a fronte di 197.800 tamponi giornalieri effettuati (ieri 185.320). Cresce ancora il tasso di positività, che tocca il 10% (ieri 9,8%). È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 18 dicembre sulla situazione coronavirus in Italia. Le vittime sono 674 in un giorno, mentre le terapie intensive scendono ancora a 2.819 (-36), con 189 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Reda

Giornalista pubblicista dal 2013, esperto e specializzato in calcio e altri sport ma anche spettacoli tv, attualità, cronaca e salute.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia