Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 25 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, ecco chi sarà incaricato di dare il nome al nuovo virus e come verrà scelto

Ecco i criteri che verranno seguiti per dare un nome al Coronavirus che ha già ucciso oltre 500 persone in Cina

Coronavirus, ecco chi sarà incaricato di dare il nome al nuovo virus e come verrà scelto
Coronavirus, ecco come verrà deciso il nome del virus (Foto: Pixabay)
1 di 2
  • Sarà il Comitato Internazionale per la tassonomia dei Virus a scegliere il nome giusto per il virus che sta devastando la Cina

    I nuovi ceppi di coronavirus, che stanno paralizzando e terrorizzano la Cina continentale, continuano a diffondersi in diverse parti del mondo causando il panico in tantissimi paesi. Le vittime accertate finora a causa del coronavirus sono circa 500 quasi tutte in Cina, mentre il numero di persone infette da esso è salito a 24.324. Poiché la paura del coronavirus sta attanagliando i paesi al di fuori della Cina, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha dichiarato un’emergenza globale. Tuttavia, a questo virus che causa l’epidemia non è ancora stato dato un vero e proprio nome.

    Cosa si intende per Coronavirus

    Col termine “coronavirus” infatti si intende solo il ceppo di virus. La parola deriva da una parola latina “corona” perchè al microscopio si presenta proprio con una forma di corona. Questo particolare ceppo di coronavirus, che ha avuto origine nella città cinese di Wuhan, è stato temporaneamente nominato come “2019-nCoV” dall’OMS. Il numero 2019 fa chiaramente riferimento all’anno in cui è stato scoperto, mentre “n” sta per nuovo e “CoV” per coronavirus. Secondo una indiscrezione battuta in queste ore dalla BBC, un gruppo di scienziati sta riflettendo sul nome di questo nuovo virus che a breve sarà annunciato.

    Si cercherà di evitare riferimenti alla nazione di origine del virus

    Ogni nuovo virus che viene scoperto ottiene un nome scientifico appropriato per rendere più facile distinguerlo dagli altri virus dello stesso ceppo. Il virus Wuhan appartiene alla famiglia della sindrome respiratoria mediorientale (MERS-CoV) e della sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV). Molti utilizzano il nome virus cinese con un chiaro riferimento alla nazione dove si è sviluppato e questo potrebbe generare una sorta di discriminazione nei confronti del popolo cinese.

    Coronavirus, la clorochina potrebbe essere una possibile cura

    I polmoni degli ex fumatori guariscono: lo dice una ricerca

  • Sarà il Comitato internazionale per la tassonomia a nominare il virus

    Il compito di nominare il nuovo virus è stato affidato al Comitato internazionale per la tassonomia dei virus (ICTV). Per evitare qualsiasi tipo di contraccolpo contro membri di particolari comunità etniche, l’OMS ha pubblicato una linea guida per nominare il nuovo virus. Il nome non dovrà fare riferimento a località geografiche, a nomi di persona, a nomi di animale, a culture e tradizioni dei popoli ed evitare di ingenerare ulteriore paura.
    In passato il nome influenza suina che venne dato ad un virus generò una vera psicosi a discapito del consumo di carne suina anche se in realtà il virus venne diffuso dagli umani.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: