Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 18 Marzo
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, il Presidente della Campania De Luca tuona: “Serve lockdown come in Germania”

Vincenzo De Luca, Governatore della Campania, propone un lockdown analogo a quello adottato da pochi giorni in Germania: ecco di cosa si tratta

Coronavirus, il Presidente della Campania De Luca tuona: “Serve lockdown come in Germania”
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ospite della puntata di Porta a Porta condotta da Bruno Vespa. Roma, 29 settembre 2020. ANSA/CLAUDIO PERI
1 di 2
  • Coronavirus, il Presidente della Campania De Luca tuona: “Serve lockdown come in Germania”

    É grande attesa per la conferenza stampa delle prossime ore del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che dopo il CDM (in programma per oggi alle ore 18) annuncerà al Paese le misure anti coronavirus per le festività natalizie. Nel frattempo però il chiacchiericcio non si ferma e i vari Presidenti Regionali stanno esponendo i loro punti di vista su come sia meglio “affrontare” Natale e Santo Stefano senza andare incontro a una terza ondata del COVID-19. Tra questi c’è il Governatore della Campania Vincenzo De Luca che, come riportato dal quotidiano Il Mattino, si aspetta dal Governo importanti restrizioni per tutto il periodo festivo. “Serve un lockdown totale come in Germania, si continuano a prendere mezze misure di demagogia che allungano i tempi della crisi. Occorrono decisioni chiare e forti“. Un lockdown “alla tedesca” vedrebbe un’Italia in zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio. Nelle prossime ore si scoprirà se sarà accontentato dal Premier o se solo parzialmente. DPCM E CENONE DI NATALE, IN ARRIVO LA DEROGA PER I CONGIUNTI

    Nuova ordinanza in vigore in Veneto

    Nel frattempo una nuova ordinanza è stata emanata da Zaia e sarà in vigore dalla giornata di domani fino al 6 gennaio 2021. Come si legge su rainews.it si tratta di una sorta di ‘lockdown’ parziale, quello deciso dalla Regione, per evitare l’ulteriore diffondersi dell’epidemia. Si prospetta una chiusura dei confini comunali che varrà tutti i pomeriggi per l’intero periodo natalizio. IL MINISTRO BOCCIA: “ARRIVA UNA NUOVA STRETTA SULLE MISURE”

    Nuova ordinanza di Zaia, vietati spostamenti tra comuni

    Dunque Zaia gioca di anticipo e sembra anticipare quanto il governo a breve deciderà, firmando un’ordinanza che vieta gli spostamenti tra comuni dal primo pomeriggio di ogni giorno fino al 6 gennaio. Il presidente Zaia ha preferito anticipare il Dpcm.  Zaia ha prescritto lo stop fino al 6 gennaio dello spostamento delle persone tra i Comuni a partire dalle 14 del pomeriggio, tutti i giorni. Si tratta di una sorta di zona arancione ridotta in attesa a breve di vedere anche le decisioni finali del governo sulle festività. Cambiamo adesso zona e spostiamoci in Campania, dove continua una situazione poco semplice all’interno del campo di Secondigliano. NUOVA ORDINANZA IN EMILIA-ROMAGNA, ECCO DOVE E COSA CAMBIA

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, il bollettino di venerdì 18 dicembre 2020

    Sono 17.992 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 18.236), a fronte di 197.800 tamponi giornalieri effettuati (ieri 185.320). Cresce ancora il tasso di positività, che tocca il 10% (ieri 9,8%). È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 18 dicembre sulla situazione coronavirus in Italia. Le vittime sono 674 in un giorno, mentre le terapie intensive scendono ancora a 2.819 (-36), con 189 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia