Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 24 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus: ‘Influenza in calo, ora ogni sintomo può essere il coronavirus’ secondo l’esperto

Coronavirus: 'Influenza in calo, ora ogni sintomo può essere il coronavirus' secondo l'esperto, ma per esserne sicuri sono necessari i test di laboratorio.

Coronavirus: ‘Influenza in calo, ora ogni sintomo può essere il coronavirus’ secondo l’esperto
Medici in azione in ospedale. Fonte foto Youtube
1 di 3
  • Coronavirus: ‘Influenza in calo, ora ogni sintomo può essere il coronavirus’ secondo l’esperto

    In questi giorni la curva dell’influenza è in calo, mentre quella del Coronavirus viaggia ancora verso il suo apice. David Lembo, docente al dipartimento di Scienze cliniche e biologiche dell’Università di Torino ritiene che “Chi accusa sintomi si comporti come avesse il Covid”, come riporta LaStampa.it. La diagnosi però si può fare solo attraverso i test da laboratorio. Secondo l’esperto una quota significativa di sintomi simil-influenzali in questi giorni può essere dovuta all’infezione da coronavirus.

    Picco dell’influenza superato

    Gli ultimi dati riguardo l’influenza mostrano che il picco è stato ampiamente superato. In alcune regioni come Piemonte e Lombardia l’incidenza è superiore al 5 per mille, cioè superiore a quanto rilevato a livello nazionale, dove l’incidenza la scorsa settimana era di 4 persone ogni mille, come riporta l’esperto

    Chi ha sintomi influenzali si deve comportare come se fosse positivo al coronavirus?

    Alcuni virologi ritengono che chi ha sintomi influenzali si deve comportare come se fosse positivo al Coronavirus. Lembro ritiene che si tratta di un suggerimento ragionevole, anche se non cambia la sostanza di quello che già viene consigliato, ovvero isolamento sociale e quarantena qualora si avvertissero dei sintomi simil-influenzali, come riporta LaStampa.it

    Coronavirus, i dati aggiornati: in Italia tornano a crescere i contagiati, calano morti e ricoverati in terapia intensiva

    Coronavirus, fino a quando sarà prorogato il blocco in Italia? Ecco le ultimissime novità

  • Influenza stagionale e Coronavirus, quali sono le differenze?

    Contro l’influenza ci sono dei vaccini in grado di proteggere larga parte della popolazione e sono a disposizione anche diversi farmaci anti virali ricorda Lembo. L’infezione da Covid-19 è invece causata da un virus, chiamato Sars-Cov2, che è completamente diverso da quello influenzale. Si tratta di un virus cpassato dal mondo animale all’uomo di recente. È poco conosciuto quindi no ci sono ancora né vaccini, né farmaci antivirali adatti

  • Come evolverà il coronavirus?

    Non si sa ancora come potrà evolvere il virus. Lembo spiega che ci sono tre scenari d’incertezza. Non si sa se chi ha già contratto il virus può essere suscettibile ad una nuova infezione. Non si può prevedere la diffusione del virus nei mesi caldi. L’eventuale adattamento del virus all’uomo non si conosce. A lungo termine potrebbe anche portare ad un’attenuazione dell’aggressività facendolo diventare un’infezione simile, per esempio, al raffreddore.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: