Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus Lazio, arriva l’ufficialità sull’obbligo delle mascherine: ecco l’ordinanza

Coronavirus, Zingaretti firma l'ordinanza per rendere obbligatoria la mascherina all'aperto dopo il boom dei contagi

Coronavirus Lazio, arriva l’ufficialità sull’obbligo delle mascherine: ecco l’ordinanza
Regione Lazio, firmata l'ordinanza per l'obbligo della mascherina all'aperto
1 di 2
  • La regione Lazio ha diramato un’ordinanza che rende obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto

    È stato reso pubblico l’annuncio del governatore Nicola Zingaretti in base al quale, dai prossimi giorni, sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto a causa dell’aumento progressivo delle persone risultate positive al Coronavirus. La nuova ordinanza relativa all’obbligo di portare la mascherina anche all’aperto è stata annunciata durante la conferenza stampa dall’ospedale Spallanzani di Roma. Precisamente, dalla giornata del 3 ottobre 2020 verrà avviato su tutto il territorio della regione Lazio l’obbligo di portare la mascherina anche nelle aree aperte, come strade, parchi e centri pubblici. Leggi anche Coronavirus, ecco perchè la cordicella della mascherina va sempre tagliata prima di buttarla. 

    Inaspriti anche i controlli sul territorio

    Sono stati previsti anche dei controlli che verranno avviati su tutte le aree urbane del territorio: coloro infatti che non rispetteranno questa regola e circoleranno senza la mascherina andranno incontro a delle multe e delle sanzioni severe stabilite dai decreti nazionali. L’obbligo di indossare la mascherina all’aperto nella regione Lazio non include i bambini di età inferiore ai sei anni, né le persone affette da malattie non compatibili con l’utilizzo della mascherina. La mascherina, sottolinea Nicola Zingaretti, è un dispositivo indispensabile per prevenire il rischio di contagi e frenare la curva epidemiologica.

    Le ragioni che hanno spinto Zingaretti a firmare l’ordinanza

    Rispettare tutti insieme le normative previste dalla regione permette di sviluppare un senso di collaborazione e di volontà da parte di ciascun cittadino seguendo, giorno dopo giorno, questi importanti accorgimenti utili per la salute di tutti. Sono numerose le persone che dimenticano di indossare la mascherina o che non si attengono alle normative in vigore, dando vita a veri e propri raggruppamenti che possono rivelarsi una fonte di pericolosi focolai. Il rischio di  sottovalutare il rischio dei contagi (in netto aumento) potrebbe diventare il prodromo di una malaugurata seconda ondata. Si tratta di un dato di fatto ormai, ed è proprio l’incremento dei nuovi casi di positività al Coronavirus ad aver spinto Zingaretti a firmare la nuova ordinanza.

  • Non sono previste ancora le chiusure dei locali

    Indossare la mascherina anche all’aperto sarà un modo per tutelare la propria salute e quella del prossimo ed incentivare le persone meno attente ad assumere questa buona abitudine. Attualmente non si prevedono chiusure di locali, bar o ristoranti nella regione Lazio, tuttavia in base all’andamento dei contagi non si esclude la possibilità di ulteriori ordinanze e normative per cercare di ridurre il più possibile il pericolo di contagio da Coronavirus.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: