Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, torna l’autocertificazione per gli spostamenti: ecco quando serve e dove scaricarla

Coronavirus, torna l'autocertificazione per gli spostamenti: ecco quando serve e dove scaricarla. I dati sul contagio

Coronavirus, torna l’autocertificazione per gli spostamenti: ecco quando serve e dove scaricarla
Coronavirus, torna l'autocertificazione per gli spostamenti: ecco quando serve e dove scaricarla (Foto Youtube)
1 di 3
  • Coronavirus, torna l’autocertificazione per gli spostamenti: ecco quando serve e dove scaricarla

    Torna l’autocertificazione per gli spostamenti. Il modello di riferimento è quello che è stato emesso dal Ministero dell’Interno a ottobre e dovrà essere consegnato al momento di un eventuale controllo da parte delle forze dell’ordine. Con il coprifuoco alle 22 in tutta Italia c’è la necessità di giustificare i propri spostamenti, quindi sarà necessaria anche nei Comuni inseriti nelle zone gialle. Il modulo, già disponibile sul sito del Viminale, è lo stesso che era stato predisposto in occasione del Dpcm del 24 ottobre, come riporta pisatoday.it. CORONAVIRUS, UNA NUOVA CIRCOLARE CAMBIA LA SCUOLA: ECCO TUTTI I DETTAGLI

    Ecco quando serve l’autocertificazione

    L’autocertificazione servirà nella zona gialla, arancione e rossa per spostarsi dopo il coprifuoco scattato in tutta Italia alle 22 a partire da venerdì 6 novembre. Se lo spostamento è legato a un’urgenza non si deve indicare il nominativo della persona da cui si va per motivi di privacy. Il modulo servirà anche per entrare e uscire nelle regioni in zona rossa solo per comprovate esigenze lavorative, per motivi di salute e per altri motivi ammessi dalle vigenti normative. CORONAVIRUS E SINTOMI: UNO STUDIO SVELA NUOVE “SPIE” DA NON IGNORARE 

    La dichiarazione

    Quando si compila il modulo si deve dichiarare di essere a conoscenza delle misure normative di contenimento del contagio da COVID-19 vigenti alla data odierna, ma anche di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 4 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, e dall’art. 2 del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33. Lo spostamento si può fare soltando per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute oppure altri motivi ammessi dalle vigenti normative. Si deve anche specificare il motivo che determina lo spostamento, l’indirizzo da cui è iniziato e quello di destinazione. Nelle pagine successive potrete leggere l’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione Civile, oltre ad alcune importanti dichiarazioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul vaccino. CORONAVIRUS, POSSIBILE LOCKDOWN NAZIONALE? ECCO LE ULTIME

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, dati aggiornati in Italia al 15 novembre 2020

    Sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile nella giornata di ieri, domenica 15 novembre 2020, in Italia i casi di persone attualmente contagiate da Coronavirus risultano essere 712.490. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 45.229 (+546 rispetto a sabato), mentre i guariti/dimessi 420.810 (+9.376). Le persone ricoverate in terapia intensiva, invece, risultano 3.422 (+116). In generale, il totale dei casi è di 1.178.529 (+33.979 rispetto a sabato).

  • Presto un piano sui vaccini: le parole del Premier Conte

    Inoltre, sempre negli ultimissimi giorni, il premier Conte ha annunciato che presto verrà messo a punto un piano per il vaccino, disponibile in parte già a dicembre. “Il Ministero della Salute, su mia richiesta, sta già lavorando a un piano operativo per la distribuzione dei vaccini, così che quando inizieranno ad arrivare le prime dosi potremo procedere in modo organizzato, secondo un piano prestabilito, ordinato”. 

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: